Montella: "Ho la fiducia del Milan,Marra via perché..." [VIDEO]

Vincenzo Montella ha tenuto la conferenza stampa alla vigilia della sfida di Europa League del Milan con il Rijeka. Il match arriva dopo la seconda sconfitta stagionale in campionato, quella contro la Sampdoria, che ha minato la serenità dell’ambiente dopo il buon inizio di stagione. "Nelle difficoltà riesco a dare il meglio di me stesso. Ringrazio la società perché mi è vicina e mi lascia libero nelle scelte", ha chiarito il tecnico del Milan. Di fianco a lui, anche il capitano, Leonardo Bonucci, che secondo quanto riferisce oggi il ‘Corriere dello Sport’ non godrebbe di grande considerazione davanti ai senatori dello spogliatoio.

“Qual è il mio stato d’animo? Quello di un allenatore che vuole dimostrare la propria passione e determinazione - ha esordito in conferenza stampa Montella - . Ringrazio Fassone e Mirabelli che mi sono vicini e mi lasciano libero nelle scelte. Sento l'appoggio della società e sono fiero di questo e sono fiero di allenare il Milan. Nelle difficoltà riesco a dare il meglio di me stesso. Ci sono stati tanti momenti così e mi sono sempre rialzato più forte di prima, sia da giocatore che da allenatore. Sono certo di riuscire a svoltare”.

Ieri c’è stato il licenziamento del preparatore atletico Marra, anche se Montella puntualizza subito che non fosse lui il problema…

“Intanto - continua - ci tengo a precisare che non era lui il problema. Ci sono state delle divergenze su alcuni punti che in questo momento non mi sono sentito di supportare. Il mio staff è come una famiglia ed è stata una scelta dolorosa. Lui per me è un fratello e gli auguro ogni bene. Sorprende la tempistica? Non posso andare oltre quello che ho già detto. Gli voglio bene ed è una mia creatura professionalmente, ma a volte non ci sono le stesse condizioni e visioni. Non c'era l'energia giusta da trasmettere alla squadra. Il nuovo preparatore? Sto valutando alcuni profili e aspettando delle risposte”.

L’impressione che si ha dall’esterno è che qualcuno dovesse pagare dopo la sconfitta contro la Samp: secondo alcune voci, lo stesso Montella sarebbe sotto esame e le prossime due partite di campionato potrebbero essere decisive.

“Io mi sento preparato sulla preparazione - insiste il tecnico - , non esiste quella vincente. Qualcosa deve cambiare quando c'è fretta di ottenere dei risultati. Non rinnego nulla, è stata una decisione faticosa ma bisognava voltare pagina. La società mi sostiene al 100% e mi dà carta bianca, mi sento fortunato”.

Insomma, Montella non si sente in discussione, eppure da alcuni giorni circolano voci su possibili sostituti: è venuto fuori il nome di Mazzarri nell’immediato, mentre in chiave futura i sogni della nuova proprietà rossonera sarebbero Conte e Ancelotti.

Montella milan

  • shares
  • Mail