Napoli, rottura del crociato per Ghoulam

Gli esami strumentali hanno confermato il pessimismo di ieri sera da parte dello staff medico del Napoli: Faouzi Ghoulam ha riportato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Il terzino algerino domani sarà operato a Villa Stuart dal Professor Mariani - lo stesso che si è occupato per due volte di Milik - e non sarà a disposizione di Maurizio Sarri per i prossimi 5-6 mesi.

Per il tecnico e per tutto il club si tratta di un colpo durissimo perché proprio Ghoulam in questa stagione è sempre stato considerato insostituibile da Sarri, che l'ha schierato dal primo minuto in tutte le partite. L'alternativa a Ghoulam nella rosa del Napoli è l'ex romanista Mario Rui, un giocatore che Sarri ha già avuto ad Empoli e che ha richiesto espressamente in estate, salvo poi fargli giocare appena 3 minuti in queste prime 17 partite stagionali degli azzurri.

Il terzino portoghese è a sua volta reduce dallo stesso infortunio al crociato anteriore del ginocchio sinistro e in questo primo scorcio di stagione ha giocato poco proprio perché Sarri non lo considera ancora in condizioni di forma accettabili. A questo punto rischia di aprirsi un buco sulla fascia sinistra del Napoli, che il tecnico dovrà riuscire a colmare almeno fino a gennaio, quando potrà chiedere alla società di intervenire sul mercato.

Questo il comunicato del Napoli sulle condizioni di Ghoulam: "Faouzi Ghoulam stamattina è stato visitato dal Professor Mariani a Villa Stuart. Il difensore azzurro si è sottoposto ad esami strumentali che hanno evidenziato la rottura totale del legamento crociato anteriore destro. Ghoulam verrà operato domattina".

  • shares
  • Mail