Napoli-Juve, Khedira: "Higuain vuole esserci"

In casa bianconera sono tutti proiettati verso la sfida di venerdì prossimo al San Paolo. La Juventus ha 4 punti di ritardo in classifica dal Napoli e probabilmente non potrà contare su Gonzalo Higuain, in forte dubbio dopo l'operazione alla mano di lunedì scorso. L'argentino oggi si è allenato con il gruppo e farà di tutto pur di esserci, come ha confermato Sami Khedira: «Non è semplice giocare dopo un'operazione alla mano ha provato ad allenarsi oggi, non so se senta dolore, bisogna chiederlo a lui, ma sta cercando di dare tutto per esserci, anche se mancano solo due giorni alla partita. Se giocherà sarà un bene per noi, altrimenti abbiamo altri ottimi attaccanti che possono sostituirlo, non so se stia bene o no, ma credo che al momento la sua presenza sia in dubbio».

Per la Juventus sta per iniziare una settimana fondamentale per il prosieguo della stagione visto che affronterà Napoli, Olympiacos ed Inter. Khedira ha ben chiaro il momento: «Nelle prossime due di campionato ci attendono le sfide contro Napoli e Inter, che stanno facendo entrambe molto bene e sono davanti a noi in classifica. Ovviamente, abbiamo anche una partita molto importante in Champions League contro l'Olympiacos, che dovremo vincere per avere la certezza matematica del passaggio del turno. Dicembre sarà un mese chiave per noi: benché non sia decisivo per l'intera nostra stagione, sicuramente servirà per imboccare la giusta strada».

Contro il Napoli sarà importantissima la fase difensiva: «Il Napoli è una squadra forte e compatta, che ha mantenuto gran parte dei propri giocatori in questi ultimi due o tre anni, e questo potrebbe essere una vantaggio per loro, ma noi dobbiamo essere concentrati sulla nostra partita. Dovremo stare attenti a concedere di meno, perché ultimamente ci è capitato di concedere troppo, e di lavorare sulle soluzioni per difendere meglio come squadra. È qualcosa che non dipende soltanto dai difensori, dal portiere o dai centrocampisti, ma da tutta la squadra, e in questo dobbiamo migliorare. Dopo aver mantenuto la porta inviolata contro Barcellona e Crotone, ora dobbiamo ripartire da questa solidità per affrontare il Napoli».

La Serie A di quest'anno sembra più equilibrata di quelle del recente passato. Khedira si sente ancora più stimolato ad inseguire l'ennesimo Scudetto della sua carriera: «Al momento, Napoli e Inter sono davanti a noi, mentre Roma e Lazio sono appena sotto. Ci sono cinque squadre che hanno la possibilità di vincere lo Scudetto quest'anno, ma noi dobbiamo restare concentrati sulle nostre prestazioni, sui nostri allenamenti e sulla nostra stagione. Sono sicuro al 100% che noi giocatori, lo staff, la società e i tifosi hanno tutte le carte in regola per vincere ancora, ma ciascuno dovrà svolgere al meglio il proprio compito. Noi dobbiamo vincere le partite, migliorare e raggiungere il livello delle passate stagioni, in cui abbiamo vinto sempre il campionato. È chiaro come questa stagione sia più competitiva di quelle passate, ma questo rende la Serie A più emozionante ed anche più premiante».

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail