Milan, Berlusconi consiglia Gattuso: “Cambi modulo”

Milan, Silvio Berlusconi consiglia Gennaro Gattuso: “con il modulo ad una sola punta non si va da nessuna parte”

Silvio Berlusconi non è più il Presidente del Milan ma continua a seguirlo con affetto. L’ex proprietario ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Premium Sport parlando proprio del momento dei rossoneri: “Sento un forte dolore, soffro al punto che a volte non riesco a vedere la partita fino alla fine, mi fa male vedere il Milan giocare in un certo modo“. Neanche l’arrivo in panchina di Gattuso, un pupillo del suo Milan, lo fa stare sereno: “Faccio i miei migliori auguri a Rino Gattuso, ma ho visto il Milan ultimamente e con il modulo ad una sola punta non si va da nessuna parte“.

L’esonero di Montella, infatti, non sembra aver risolto i problemi della squadra. Il Presidente, come in passato, ha dei consigli tattici per l’allenatore: “Non sono d’accordo sull’arrivo di alcuni giocatori, ma soprattutto non mi piace il modulo. Bisogna tornare a quello che tanto ci ha fatto vincere in passato: servono le due punte, una delle quali sia Suso, con Bonaventura trequartista che possa anche arrivare al tiro. Jack non è di molto inferiore a Kakà. A Gattuso faccio in bocca al lupo

L’attuale modulo, secondo Berlusconi, non esalterebbe le qualità migliori della sua ex squadra: “Abbiamo tre fuoriclasse: Donnarumma, Suso e Bonaventura. Gli ultimi due sono sempre relegati sugli esterni, dopo due dribbling si trovavano sul fondo a crossare ma per una punta sempre sovrastata dai difensori, come capitava con Bacca e Lapadula. Questo atteggiamento ci ha portato alcune volte a non fare un tiro in porta in una frazione di gioco“.