Calcetto, Spadafora: "Ho dato l'ok, manca solo l'assenso del ministro Speranza"

qurantena squadre serie a, Spadafora avverte: problema da risolvere

A breve si potrà tornare a giocare a calcetto e, più in generale, si potrà riprendere a praticare tutti quegli sport di contatto attualmente vietati a causa della pandemia di COVID-19.

A fare la doverosa precisazione, e sottolineare che ormai non dipende più da lui, è il Ministro Per lo Sport Vincenzo Spadafora con un post su Facebook:

Mi avete scritto e fatto sentire con forza, dopo che il Consiglio dei ministri ha deciso lo slittamento dal 18 al 25 giugno per la ripresa degli sport di contatto, la voglia e la necessità di ricominciare a giocare nei centri sportivi di tutto il Paese, consentendo a migliaia di gestori e lavoratori di riprendere le loro attività.
Per questo, prima dei termini previsti, ho incontrato in video conferenza il Presidente Bonaccini e i rappresentanti della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, che hanno stilato le indicazioni per la ripresa immediata, che saranno approvate domani.

A questo punto, ha precisato Spadafora, la palla passa nelle mani del Ministro della Salute Roberto Speranza:

Già ieri ho anticipato il mio parere favorevole alla riapertura. Manca solo l'assenso del ministro Speranza: appena lo darà si potrà ricominciare.

Mi avete scritto e fatto sentire con forza, dopo che il Consiglio dei ministri ha deciso lo slittamento dal 18 al 25...

Posted by Vincenzo Spadafora on Wednesday, June 24, 2020

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail