A Mondragone, in provincia di Caserta, in questi ultimi due giorni, i tifosi di Juve e Napoli si sono sfidati a colpi di sfottò, esagerando decisamente, sia per le “dimensioni” dei manifesti, sia per il contenuto.

Domenica mattina, dunque prima ancora delle partite decisive per l’assegnazione dello Scudetto, conquistato per la settima volta consecutiva dai bianconeri, sul monte Petrino è comparsa una scritta, un insulto abbastanza “classico”, “Juve [email protected], ma particolare per la grandezza e per lo stile che ricorda tanto la scritta “Hollywood” sulle colline di Los Angeles.

Stanotte, invece, è comparsa la risposta dei tifosi juventini: a un cavalcavia hanno appeso uno striscione con la scritta “Avevano un sogno nel cuore” e tre manichini con le maglie del Napoli e la maschera di Pulcinella, che sembrano impiccati. La scritta si riferisce a coro della curva azzurra, mentre i manichini ricordano un po’ uno sfottò simile inscenato dai tifosi della Lazio di fronte al Colosseo ai danni dei cugini giallorossi.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 14-05-2018


Juventus ancora Campione d’Italia: con questo Scudetto si chiuderà un ciclo?

Bologna: Donadoni litiga con un tifoso durante l’allenamento [VIDEO]