L’allenatore dell’Empoli Aurelio Andreazzoli è contento della sua squadra per cui rispedisce al mittente le critiche arrivate dopo il pareggio col Genoa.

Classica conferenza stampa di vigilia per Aurelio Andreazzoli che domani affronta il Milan a San Siro; ecco le sue parole. “Dovremo fare il massimo di quello che possiamo fare, sia come squadra che come individualità. E dovremo anche augurarci che loro non siano nella loro giornata migliore. Il divario è alto, ma noi dobbiamo esaltare i nostri punti di forza, quello che abbiamo sotto controllo”.

Serie A

Mi arrivano sempre buone sensazioni dai ragazzi e non ho mai motivo di non essere contento. E’ una partita importante, non abbiamo bisogno di stimoli ulteriori: andremo a giocarci la nostra partita. La classifica è buona: non c’è bisogno degli aggettivi negativi utilizzati in questa settimana. Se no vuol dire perdere coscienza di quello che siamo. Giochiamo in Serie A e il Genoa si è rinnovato molto, è una squadra indisiosa. Ma le critiche devono essere giuste. Pare che siamo diventati un Empoli partito per puntare alla Champions: quindi diamoci tutti una regolatina“. 

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 11-03-2022


Osimhen: “Crediamo ancora nello Scudetto, su di me era rigore contro il Milan”

Giampaolo: “Dobbiamo giocare ogni partita come se fosse l’ultima”