Paolo Assogna, noto giornalista, ha elogiato il lavoro di Stefano Pioli nella preparazione dei match: le sue dichiarazioni

Paolo Assogna ha parlato così del lavoro di Stefano Pioli a Sky. Le sue parole:

«Il Milan non sbaglia mai gli scontri diretti, non li sbagliava l’anno scorso ma ha perso qualche punto con le piccole, poi però con la conduzione impeccabile negli scontri diretti si capiva che stava accadendo qualcosa di importante, quando nel girone di ritorno proprio contro il Napoli si capì che la squadra aveva raggiunto un livello di maturità determinante. Questo elemento può fare la differenza; naturalmente l’assenza di Leao ha un peso clamoroso. Io però ho visto che l’anno scorso Pioli era bravissimo a stupire sempre l’allenatore avversario, soprattutto negli scontri diretti, scambiando la posizione dei centrocampisti, mettendo ad esempio Tonali una volta in mediana e una volta a ridosso della punta e altre volte un pochino più largo. Questa capacità di lettura delle partite, di decifrare i contenuti degli avversari negli scontri diretti sta facendo la differenza sul lavoro di Pioli. Anche Spalletti ha delle buonissime intuizioni e soprattutto Spalletti ha questo terzetto di centrocampo che secondo me può diventare un plusvalore nell’arco del campionato. Mi aspetto una mossa di Pioli perché in queste partite è molto molto bravo».

The post Assogna «Pioli stupisce l’avversario, fa la differenza» appeared first on Milan News 24.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

feed feed milan

ultimo aggiornamento: 17-09-2022


Spezia, Nzola: «Contenti per la vittoria, non è una gara come le altre»

Milan, Mauro: «Il gioco di Pioli esalta anche i meno bravi»