Il dirigente dell’Atalanta Umberto Marino è molto polemico dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia della sua squadra.

Il direttore generale dell’Atalanta Umberto Marino non è d’accordo con le decisioni arbitrali che a suo dire hanno sfavorito i nerazzurri in Coppa Italia contro la Fiorentina. Il dirigente nelle interviste a Mediaset si è rivolto all’ex arbitro Bergonzi presente in studio. “Prendo atto di quello che è successo, complimenti alla Fiorentina e pensiamo alla prossima partita. Sono venuto io, così faccio parlare Bergonzi e squalificano lui nel caso. Conosco Mauro Bergonzi da tanti anni è stato un grande arbitro e ha dato una lettura precisa nel post gara dell’ultimo gol. Poi ci sono quelle partite in cui hai la sensazione che il campo sia in salita, diventa tutto difficile“.

IM_pallone_serie_A_2020
IM_pallone_serie_A_2020

Mi è dispiaciuta la dinamica del terzo gol, un fallo che a sentire Demiral non c’era e io credo al mio giocatore. L’ho riguardata a campo largo, non mi è sembrato un fallo di gioco ma va bene. Chiedo però a Bergonzi la lettura di questo fuorigioco perché se De Roon ha rimesso in gioco il giocatore della Fiorentina allora io in 52 anni non ho capito niente del fuorigioco. Almeno tu hai detto che c’è stato un errore l’hai detto tu e non io. Succede anche se ultimamente sta succedendo troppo spesso. L’errore è grave, punto“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 11-02-2022


Allegri: “Ci siamo addormentati dopo il goal subìto, nel secondo tempo hanno giocato bene tutti”

Italiano: “Ho fatto andare tutti avanti nel finale perché i supplementari sarebbero stati difficilissimi”