L’allenatore del Cagliari, Agostini parla alla vigilia della sfida contro la Salernitana, partita da dentro o fuori.

Il debutto in panchina per il nuovo tecnico del Cagliari Alessandro Agostini, sarà tutto tranne che facile sicuramente. Infatti, l’allenatore dovrà affrontare la sfida che può voler dire Serie B praticamente certa contro la Salernitana o respirare in vista della prossima gara.

Queste le sue parole: “Sarà molto semplice aldilà di moduli e formazioni, è chiaro che dobbiamo mettere tutto sarà una gara fondamentale. In questi giorno ho lavorato dando qualcosa a livello mentale. Non ho pensato a nessuno scenario, ora penso solo a portare qualcosa di positivo e far si che la gara vada come deve andare.

Su come si sente il tecnico: “Aldilà di cosa ho trovato mi sento orgoglioso della scelta della società, io ci credo veramente e ho cercato di trasmetterlo. I ragazzi sono disponibili e hanno voglia di salvarsi, metteranno tutto e anche di più di tutto. Sono contento e orgoglioso.

Aggiunge: “L’importante è il lavoro psicologico, dobbiamo capire che domenica è fattibile. La gara ci permette di levarci dalla zona calda, tutto il resto lo dice il campo.” Conclude speranzoso.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 06-05-2022


Pinamonti: “Tornare a San Siro emozione particolare”

Spezia, Thiago Motta: “Con la Lazio abbiamo subito un’ingiustizia”