Il fantasista turco alla viglia della gara contro il Liverpool. La ricetta per tenere testa ai Reds.

Hakan Calhanoglu ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell’andata degli ottavi di finale di Champions contro il Liverpool. “Abbiamo giocato bene col Real, in casa e fuori, quella mancanza deriva dalle occasioni che abbiamo sbagliato. Noi se domani facciamo gol dobbiamo chiudere la gara. Noi creiamo sempre tante occasioni ma dobbiamo fare gol. Domani ce ne saranno 2-3 occasioni e dobbiamo sfruttarle sarà una partita molto intensa contro il LiverpoolI miei segreti sono il mio cuore e la mia mentalità. Sono arrivato in una squadra che ha mentalità vincente enorme, che ha vinto già il campionato. Ringrazio i miei compagni perché mi hanno dato una grande mano. Gioco in un altro ruolo che mi piace molto, ho più la palla. Il resto dipende da me e dai miei compagniSicuramente è cambiato il mio modo di giocare, la tattica. Sono migliorato in questo gruppo anche grazie al mister e allo staff, mi aiutano tutti i giorni. Io questo lo sento e faccio quello che devo fare sul campo”.

Curva Nord Inter

Dal Milan all’Inter gli obiettivi sembrano essere cambiati per Calhanoglu. “Da quando sono arrivato all’Inter in sei mesi ho vinto un trofeo e sono molto contento. Poi siamo in semifinale di Coppa Italia e voglio vincerla. La Champions è sempre un sogno, vediamo domani cosa succede. Noi dobbiamo stare uniti. Se domani facciamo il nostro gioco secondo me faremo qualcosa di buono. Noi speriamo domani di passare, per noi giocatori queste partite sono importantiI centrocampisti del Liverpool sono dinamici e lo sappiamo, domani andiamo sul campo con personalità. Io sono pronto perché aspettavo questa partita. Confrontarsi con una squadra forte permette di capire la nostra personalità nello stare in campo”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

slider

ultimo aggiornamento: 15-02-2022


Inzaghi: “Liverpool favorito ma noi dobbiamo giocare a mente libera”

Klopp e i giocatori dell’Inter: “Ammiro Perisic. Barella ha tutto, è un fuoriclasse”