Con le due partite del Girone D, quello della Costa d’Avorio, si è chiusa ieri la prima giornata di questa Coppa d’Africa edizione 2013, la prima in un anno dispari per evitare in futuro la coincidenza con i mondiali. Il torneo, che inzialmente si sarebbe dovuto giocare in Libia, è stato tenuto a battesimo dai padroni di casa del Sudafica sabato scorso. I Bafana Bafana però hanno deluso i 90 mila tifosi che gremivano le tribune del Soccer City di Johannesburg non riuscendo ad andare oltre lo 0-0 contro Capo Verde, una nazionale che continua a sorprendere dopo essere riuscita a conquistare la qualificazione ai danni del Camerun. Anche l’altra partita del Gruppo A, quella tra Angola e Marocco, si è conclusa senza reti, con la classifica che evde quattro squadre appaiate a un punto.

Domenica sono scese invece in campo le squadre del Gruppo B ed è arrivata la prima vittoria di questa edizione, l’ha ottenuta il Mali avendo la meglio sul Niger a cinque minuti dalla fine, la rete porta la firma dell’ex Barcellona Keita. Esordio deludente invece per il Ghana che, nonostante il doppio vantaggio, si è fatto rimontare dalla Repubblica Democratica del Congo. Le Black Stars erano passate alla fine del primo tempo grazie al gol di Badu dell’Udinese, in apertura di ripresa Asamoah della Juventus di testa ha arrotondato il parziale. Gli avversati hanno però subito accorciato le distanze con Mputu, mentre Mbokani dell’Anderlecht su calcio di rigore ha realizzato la rete del defintivo 2-2.

Grande equilibrio regna anche nel Gruppo C, dove le prime due partite in programma si sono concluse entrambe sul risultato di 1-1. Trovano quindi un pareggio i campioni in carica dello Zambia che dovranno faticare per difendere il titolo, all’esordio sono stati bloccati dall’Etiopia, squadra che mancava dalla competizione dal 1982: al vantaggio nei minuti di recupero di Mbesume, ha risposto nella ripresa l’etiope Adane in contropiedi. Impatta anche la Nigeria contro il Burkina Faso, dopo il gol del vantaggio siglato da Emenike soffrono l’inferiorità numerica maturata dall’espulsione di Ambrose e in pieno recupero (94′) vengono puniti da Alain Traoré.

Ieri infine è stato il turno della favoritissima Costa d’Avorio. Drogba e compagni hanno però dovuto faticare non poco per riuscire ad avere la meglio sul Togo di Adebayor. La gara dopo il gol iniziale di Yaya Touré sembrava in discesa, il centrocampista del City avrebbe potuto anche raddoppiare se una sua conclusione non si fosse stampata sul palo. A fine primo tempo però i togolesi hanno pareggiato con Ayité su azione di corner, riaprendo la partita. Il gol vittoria per gli Elefanti è arrivato soltanto nei minuti finali con Gervinho che in acrobazia ha sfruttato un errore del portiere avversario. Vittoria in extremis anche nel derby del Maghreb, se l’è aggiudicato la Tunisia sull’Algeria grazie a Msakni autore di un bel tiro da fuori area.

Archiviata la prima giornata, cominciano già oggi le partite della seconda, in campo le squadre del Gruppo A.

Coppa d’Africa 2013 – Risultati Prima Giornata

Girone A

Sudafrica – Capoverde 0-0
Angola – Marocco 0-0
Classifica: Sudafrica 1, Capoverde 1, Angola 1, Marocco 1.

Girone B

Ghana – Repubblica Democratica del Congo 2-2 (40′ Badu (G), 50′ K. Asamoah (G), 53′ Mputu (RDC), 69′ Mbokani, rigore (RDC))
Mali – Niger 1-0 (84′ Keita (M))
Classifica: Mali 3, Ghana 1, Repubblica Democratica del Congo 1, Niger 0.

Girone C

Zambia – Etiopia 1-1 (45′ Mbesuma (Z), 65′ Girma (E))
Nigeria – Burkina Faso 1-1 (23′ Emenike (N), 94′ A. Traoré (BF))
Classifica: Zambia 1, Etiopia 1, Nigeria 1, Burkina Faso 1.

Girone D

Costa d’Avorio – Togo 2-1 (8′ Y. Touré (CA), 45′ Ayité (T), 88′ Gervinho (CA))
Tunisia – Algeria 1-0 (90′ Msakni (T))
Classifica: Costa d’Avorio 3, Tunisia 3, Algeria 0, Toto 0.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

coppa d\'africa 2013 notizie

ultimo aggiornamento: 23-01-2013


Calciomercato Juve | Caccia al giovane Del Piero d’Australia

Juve, Buffon fino al 2015: “Vivo alla giornata ma mi vedo qui a vita”