La Corte dei Conti della Lombardia mette nel mirino il bilancio del Comune di Milano su San Siro dal 2016/2019.

I bilanci del comune di Milano nel triennio dal 2016 al 2019 con compreso San Siro sono finiti nel mirino della Corte dei Conti. La news è stata lanciata da Libero e sembrerebbe che periodo citato coincida con i primi anni del mandato del sindaco Sala.

Dopo la camera del consiglio svolta nella nella prima settimana di maggio, i magistrati contabili affermano: “A seguito dell’esame dei questionari sui rendiconti del Comune di Milano degli esercizi finanziari 2016, 2017, 2018 e 2019, questa Sezione di controllo ha svolto attività istruttoria al fine di verificare, nelle quattro annualità citate, la sana gestione finanziaria dell’ente“.

Salta all’occhio dei magistrati contabili, tra le altre cose, anche la convenzione stipulata per l’utilizzo dello stadio San Siro fra il Comune di Milano e le società calcistiche Milan e Inter. La Corte dei Conti contesta il fatto che l’affitto abbia assunto gradualmente la forma dello “scomputo per opere realizzate sull’impianto”.

Il consigliere di Fratelli d’Italia Andrea Mascaretti ha spiegato: “Il che rende assai complesso rendicontare in modo efficace il valore di quanto eseguito dalle società, senza contare che i frequenti cambi di proprietà renderebbero molto complicato definire anche chi debba eventualmentepareggiarei conti“.

Sempre il consigliere ha anticipato che “lunedì verrà mandata la richiesta alla Corte dei Conti di chiarire questa situazione dell’esame di bilancio preventivo“. Conclude.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Inter Milan

ultimo aggiornamento: 15-05-2022


Buffon: “Volevo ritirarmi in passato ma poi cambiai idea”

Juventus: superati i 10 milioni su TikTok