È guerra tra Sampdoria e Ihattaren

La Sampdoria risponde alle accuse di Ihattaren.

Mohamed Ihattaren è un giocatore della Sampdoria in prestito dalla Juventus, di lui si diceva un gran bene fino a qualche mese fa. L’attaccante non ha giocato neanche un minuto in Serie A e per un certo periodo ha fatto perdere le sue tracce. Ultimamente ha rilasciato un intervista al Telegraaf: “Sono partito a causa delle circostanze. Spesso mi ritrovato seduto in una stanza d’albergo, da solo… Non ce la facevo più, tutti i tipi di accordi non venivano rispettati. Era come se non esistessi. Non è stato organizzato nulla, né un conto in banca, né un’assicurazione medica. Non ho ricevuto uno stipendio”.

 

Serie A, 9a giornata: Torino-Sampdoria 2-2

 

La risposta della Sampdoria non si è fatta attendere ed arriva sotto forma di comunicato. “In merito alle dichiarazioni rilasciate dal calciatore Mohamed Ihattaren al quotidiano Telegraaf, U.C. Sampdoria respinge ogni tipo di addebito, trattandosi di illazioni fantasiose prive di qualsivoglia fondamento. La società ha sempre adempiuto ad ogni suo obbligo avendo il calciatore stesso deciso di allontanarsi da Genova senza alcuna autorizzazione. Nessun dissidio con alcun componente dello staff tecnico e della prima squadra si è mai verificato. U.C. Sampdoria si riserva pertanto di tutelare, nelle sedi più opportune, la propria immagine così come di agire per i danni subiti a causa della mancata disponibilità del calciatore dipesa esclusivamente dalla volontà del medesimo”.