Il numero uno dell’Empoli Fabrizio Corsi elogia la forza della propria squadra e dei suoi giovani annunciando il desiderio di non cederli.

Fabrizio Corsi a Radio Marte espone i piani sul mercato dell’Empoli in vista della prossima stagione. Noi abbiamo tanti giovani promettenti che possono fare tanto, sono in fase di crescita. Si individuano subito le cose da migliorare e grazie all’allenatore e allo staff si vedono i miglioramenti. Parisi? Parlo con Aurelio De Laurentiis di un po’ di cose, di giocatori, ma non credo che in questa fase si possa dare valore ad un apprezzamento di un giocatore. Non abbiamo parametri come altre società importanti come il Napoli. Asllani si è guadagnato il posto in Serie A, ci ha convinto tutto e speriamo di averlo un altro anno. Abbiamo più l’urgenza di fare una squadra che fare cassa”.

Serie A

Siamo lì a difenderci sul mercato. Parisi all’Inter? Non siamo ancora in queste situazioni, siamo in una fase in cui si manifesta un apprezzamento. Se uno pensa a Parisi ne pensa anche ad altri due. Alla fine io ho preso un ragazzo del 2000, si chiama Cacace, che ha grandi prospettive. È un grande atleta, un grande piede e ha fame per cui ci aspettiamo tanto. Una combinazione aver preso per questo ragazzo, facendo anche uno sforzo economico. Sarà difficile trattenere Parisi, ma dobbiamo essere tutti contenti. Andreazzoli? Nostro allenatore e nostro maestro, spero ci siano le condizioni per continuare”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 18-05-2022


Dionisi: “Non c’è niente di meglio di finire il campionato col Milan, lo affronteremo al meglio”

Moratti: “Chissà che il 22 maggio diventi il 5 maggio del Milan”