L’ex Milan Albertini critica le parole di Sacchi sulla regola di chi se non ha giocato in Serie A, niente patentino.

Albertini crede fortemente nella regola che vuole che un allenatore per prendere il massimo patentino deve aver giocato in Serie A o in Serie B, così secondo l’ex Milan. Sacchi critica aspramente, citando anche Klopp che con questa regola non allenerebbe.

Albertini risponde così alla testata dell’ANSA: “Mi dispiace sentire queste parole superficiali e antiche e senza approfondimento, personalmente sto lavorando per migliorare quello che sarà il futuro. Lo sport mi ha insegnato che la meritocrazia vince sempre non c’è scritto da nessuna parte che un bravo giocatore diventerà anche un bravo allenatore. Qui parliamo dei criteri di ammissione che sono tutti migliorabili, ma sono anche discutibili. In fatto di apertura ai non calciatori l’Italia con sei tecnici in Serie A a guardare i numeri è seconda in Europa solo alla Germania.” Conclude.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Milan

ultimo aggiornamento: 19-07-2022


Condò: “La Roma ora può lottare per lo Scudetto”

Lazio, Radu: “Al 99% penso che smetterò di giocare”