Il giornalista Luigi Garlando sottolinea quanto sia divertente avere un campionato così combattuto come la Serie A di quest’anno.

Luigi Garlando sulla Gazzetta dello Sport parla della lotta Scudetto, mai così affascinante negli ultimi anni. “Doveva essere un turno favorevole al Milan, con l’affannata Inter sul campo della Juve dei 16 risultati utili consecutivi e il Napoli nella tana dell’Atalanta senza Di Lorenzo e Osimhen. E invece i rossoneri sono stati i soli a non vincere. È dall’inizio che il campionato fa così: gioca al gatto con il topo con i pronostici. Questa Serie A è commovente nello sforzo ostinato di affascinarci sempre di più e ci sta riuscendo alla grande”.

Rafael Leao
Rafael Leao

Ok, Juve-Inter non è stato esattamente un manifesto di bellezza e anche lo 0-0 di ieri a San Siro non lascerà tracce nella memoria, probabilmente domenica prossima, davanti a Manchester City-Liverpool ci tornerà il sospetto che da quelle parti si gioca un altro sport, ma intanto chi ce l’ha una lotta scudetto come la nostra? Chi potrà godersi uno sprint adrenalinico del genere? Attribuendo all’Inter, per ipotesi, i 3 punti della partita da recuperare (ma non sarà una passeggiata contro questo Bologna ) avremmo tre squadre in un solo punto: il Milan davanti e un passo indietro Napoli e Inter. Da oltre 10 anni non assistevamo a una volatona del genere. […] Una sola certezza: da qui al 22 maggio, ci divertiremo un sacco”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 06-04-2022


Salernitana: discussioni tra Iervolino e Sabatini

Ranieri evidenzia come il Milan sia ancora padrone del proprio destino