Albert Gudmundsson

L’attaccante islandese viene accostato a diversi top club italiani compreso l’Inter anche se i nerazzurri avrebbero bisogno di cedere per provare a comprarlo.

Albert Gudmundsson ha parlato del suo presente e del suo futuro a Cronache di Spogliatoio. “Genova è un posto fantastico, qui vivo benissimo. Penso anche che tutti quelli che giocano a calcio o vivono questo mondo ambiscano a farlo al livello più alto possibile”. 

Il ruolo

“Direi che sono più un numero 10, meno attaccante e falso nove. Penso però che una delle mie qualità sia la capacità di giocare in tante posizioni, attaccante, numero 10, centrocampista, ala, quindi penso che possa essere un grande vantaggio per me quando l’allenatore sceglie la formazione, può mettermi in tanti ruoli diversi”.

esultanza gol Henrikh Mkhitaryan
Db Milano 18/02/2023 – campionato di calcio serie A / Inter-Udinese / foto Daniele esultanza gol Henrikh Mkhitaryan

Mezzala come Mkhitaryan nell’Inter

“Sì, anche qui a Genova ho giocato qualche partita da centrocampista in un 3-5-2, mi sembra contro la Juventus e contro la Fiorentina. È successo in un paio di partite e penso di aver fatto bene, quindi credo di poter ricoprire diversi ruoli in questo tipo di formazione”.

La paura delle pressioni che deriva dal giocare in un top club

Nessun attaccante dovrebbe aver paura di sbagliare. Ovviamente in un top club hai più occasioni di attaccare, per cui anche se un pallone non va come deve non devi smettere di prenderti rischi”.

L’articolo Gudmundsson: “Sono un numero 10 meno attaccante, posso giocare in tanti ruoli”, poi l’incredibile assist all’Inter proviene da Notizie Inter.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 23-05-2024


Vanni: “L’Inter di Oaktree sarà molto simile a quella attuale, una cosa cambierà molto, ecco che accadrà sui rinnovi e sullo stadio”

Audero: “Non è semplice giocare poco, siamo riusciti a non fare passi falsi, Sommer ha lavorato sui suoi difetti”