Gonzalo Higuain rivela retroscena interessanti a Tyc Sport, queste le parole sul suo peso, il Napoli e la Juventus.

Intervistato a TyC Sport, Gonzalo Higuain rivela cose molto interessanti sul suo peso.
Le parole del Pipita sono sul passaggio alla Juventus: “È stato molto difficile per me prendere quella decisione, perché sapevo tutto ciò che avrebbe comportato, ma non ho mai avuto dubbi. Potevo avere più amore e maggiore felicità, non avevo motivi per non andare.”

Aggiunge l’attaccante dell’Inter Miami: “Avevo segnato 36 gol, avevamo una squadra fortissima che giocava benissimo a calcio, ma non riuscivamo a vincere lo scudetto. Ho percepito una strana sensazione nel mio corpo, cos’altro avrei potuto fare? Mi hanno pagato 94 milioni di euro, è stato un onore. E poi ho avuto la possibilità di giocare la finale di Champions al primo anno, l’unica della mia carriera“.

IM_pallone_serie_A_2020

Sugli insulti ricevuti dai napoletani: “Nella vita il male torna tutto indietro… ho subito insulti e tanto odio dai tifosi del Napoli, ma poi in 8 partite ho fatto 6 gol contro di loro“.

Diverse sono le vicende che si sono susseguite nella sua carriera alla Juventus, tra cui quello del suo peso. Higuain è stato “accusato” molte volte di essere in soprappeso. Ebbene in merito alla vicenda dichiara “Alla Juventus sono stati molto più esigenti sul peso. Mi facevano foto ogni anno, ma questa cosa non mi disturbava affatto… tiravo dentro la pancia perché tanto sapevo che avrei fatto 30 gol“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 24-06-2022


Lazio, Immobile: “Ovviamente penso ai prossimi obiettivi”

Gosens: “La prossima deve essere la mia stagione”