Una vittoria netta quella dell’Inghilterra sul Senegal, che porta alla composizione dei quarti di finale dei Mondiali con – per adesso – 3 squadre europee e una sudamericana. Per l’Africa la speranza a questo punto rimane il Marocco. In una gara risolta in meno di un’ora, ecco 3 episodi minori ma indicativi del senso della partita

1) La distrazione. Al minuto 19, in una fase della gara dove il Senegal se la sta giocando assolutamente alla pari e non ha ancora subito pericoli, Diallo non vede la deviazione di un compagno e si preoccupa di proteggere il pallone che sta andando sul fondo affinché nessuno lo tocchi. E non chiedendosi perché mai non ci sia un inglese ad aggredirlo, finisce per regalare un corner

2) Lo sguardo di Cissé. Sarr se ne va via molto bene, Walker ne ostacola la corsa e non viene ammonito. Decisione ingiusta, che lo sguardo inceneritore del Ct senegalese traduce molto bene. Tre minuti dopo l’Inghilterra passa e lui invita alla calma la sua squadra. Forse avrebbe dovuto invece guardarli come ha fatto con l’arbitro

3) La presa di Pickford. Finale di gara, uno dei tanti velleitari cross del Senegal. Mani protese in alto. Pickforf prende il pallone e lo tiene così, per mostrarlo a tutti. Come se fosse il trofeo della vittoria. Oppure come se fosse la Coppa del mondo…

L’articolo Inghilterra Senegal, 3 episodi che non hai notato proviene da Calcio News 24.

Riproduzione riservata © 2023 - CALCIOBLOG

feed

ultimo aggiornamento: 04-12-2022


Ronaldo: “Inter fondamentale nella mia carriera”

Campi: “la Juventus potrebbe cambiare tanto”