Il selezionatore e ct della nazionale Roberto Mancini parla dell’Italia di domani e di quella del futuro. Ecco le sue parole.

Roberto Mancini, commissario tecnico dell’Italia parla della finalissima contro l’Argentina, queste le parole del tecnico: “É un grande piacere essere qui. Nemmeno 12 mesi fa eravamo qui a festeggiare e per questo motivo c’è anche un po’ di emozione. I ricordi però non mitigano il magone. É bello giocare questa partita, Italia-Argentina è una classica del calcio mondiale e sarà il tributo anche a tanti giocatori. Sarà sicuramente una bella partita e una grande emozioni.

Roberto Mancini
Roberto Mancini

Su chi mancherà: “ci mancano diversi giocatori. Avrei voluto avere tutti i ragazzi qui, se lo meritavano. Ci aspetta una bella partita. Ci dispiace non avere Chiesa, Immobile e Berardi. Ma chi andrà in campo disputerà un’ottima partita: l’Argentina è forte ma lo siamo anche noi.

Conclude sul futuro: “Quella di domani sarà la gara che concluderà un ciclo. Non vuole dire che andranno via 15-20 giocatori, ma da mercoledì inseriremo dei giovani per capire quanto valgono e se potremo contare su di loro per il futuro.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 31-05-2022


Italia, Insigne: “Maradona ce l’ho tatuato sulla pelle”

Italia-Argentina probabili formazioni