L’allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano parla anche di calciatori meno noti ai più.

Vincenzo Italiano dopo l’ultima amichevole della sua Fiorentina ha voluto elogiare alcuni calciatori in particolare. “In questa rosa ci sono giovani che hanno qualità importanti: finora lo ho schierati sempre per valutare se posso contare o meno su qualche freccia in più. Amrabat? Ha grande forza fisica, ha impatto forte nel recuperare i palloni e vi confermo che sotto questo punto di vista è per me una garanzia. Nella passata stagione aveva il vizio di giocare troppo in orizzontale ma adesso, con il lavoro sul campo, sta finalmente iniziando a forzare anche giocate in verticale”.

E’ tra quelli che mi hanno stupito di più per quanto è migliorato nell’ultimo periodo, l’anno scorso è anche riuscito a segnare, è quello che chiedo ai centrocampisti che devono anche essere determinanti in questo: e Amrabat ha un tiro in grado di far male agli avversari. Rasmussen? Viene da un’importante esperienza al Vitesse, è un mancino e in giro ce ne sono pochi di centrali mancini. Per questo intendiamo valutarlo con attenzione. Lo conoscevo poco sotto il profilo professionale, ma ho trovato un grande professionista. Anche Terzic mi sembra più avanti e più sveglio rispetto alla passata stagione, vedo anche in lui grandissimi miglioramenti. Al momento dietro siamo questi e cerchiamo di mettere a punti i meccanismi“. 

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 17-07-2022


Satriano: “Empoli grande club, sono qui grazie a Vecino”

Piccinini: “Inter e Juventus partono avvantaggiate per lo Scudetto”