L’allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano commenta lo 0-0 con cui la sua squadra ha fermato il Napoli ieri sera.

Vincenzo Italiano dopo il posticipo di ieri sera a DAZN ha spiegato anche la ricetta per “risvegliare” l’attaccante Luka Jovic. “In una stagione ci sono vari periodi, noi in questo momento abbiamo cercato di dare più compattezza, più attenzione perché abbiamo preso qualche gol di troppo. Certo, poi dobbiamo essere più concreti. Anche oggi abbiamo avuto 4-5 situazioni in cui se fossimo stati più bravi avremmo potuto fare gol. La partita di oggi è stata bellissima, giocata a ritmi altissimi. Noi affrontavamo uno squadrone, il Napoli dimostra da anni di esserlo”.

stadio Artemio Franchi

Noi continuiamo ad avere la nostra identità, creiamo e concediamo poco. Dobbiamo cominciare a far gol, non lo facciamo da tre partite. I ragazzi non devono permettersi di farmi innamorare degli 0-0, ho fatto questa battuta con loro. Io sono felicissimo di quello che mi hanno fatto vedere oggi. Jovic va riattivato in tutto quello che può essere un calciatore. Nella condizione fisica, nell’aspetto mentale. Adesso gioca nella Fiorentina, non più con dei campionissimi. C’è da sacrificarsi, ci sono momenti in cui la squadra può andare in difficoltà e in cui le palle non arrivano pulite. Ma negli allenamenti si vedono le qualità del campione. Sta anche a lui mettersi a disposizione. Forse come unica punta non ha mai lavorato in maniera convinta, io sono convinto che possa farla. È un calciatore da rigenerare”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 29-08-2022


Italia, presentata la seconda maglia – FOTO

Spezia, Kiwior: «Juve? Bellissimo affrontare i grandi campioni. Chiederò la maglia a Milik»