L’ex centravanti dell’Inter Jurgen Klinsmann ha parlato a Tmw soffermandosi sul momento del calcio italiano e sulla squadra nerazzurra

CAMPIONATO «Anche oggi la Serie A è molto competitiva, negli ultimi anni ha fatto bene. Guardo sempre le partite anche se vivo a Los Angeles, negli ultimi 10-15 anni c’è stato movimento verso la Premier League, che ha altre possibilità di ingaggi».

INTER «Deluso no, mi aspetto molto di più ma il campionato è appena iniziato. Anche in Champions si è appena partiti, perdere con il Bayern non è una vergogna. Bisogna vedere le prossime partite, è importantissimo fare qualcosa in Europa. Un anno e mezzo fa hanno vinto lo scudetto, ora i tifosi si aspettano di più in Champions. Assenza Perisic? È normale, è un giocatore bravissimo. Mancherà come Hakimi. È stata un’Inter alla Antonio Conte, con il 3-5-2 con ali veloci. Hakimi ha lasciato un buco, lo stesso ora Perisic e bisogna dare tempo ai giocatori che li sostituiscono, come Gosens».

L’articolo Klinsmann: «Serie A ancora competitiva. L’Inter non mi ha deluso, Perisic come Hakimi» proviene da Calcio News 24.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

feed

ultimo aggiornamento: 23-09-2022


Milan, Messias incontra i tifosi allo store: le immagini – FOTO

MN24 – Milan Femminile, ancora ai box Guagni: le sue condizioni