Paolo Valantino, giornalista, ha commentato sul Corriere della Sera il gesto della nazionale tedesca prima del match con il Giappone

Gli eventi di ieri in Qatar vengono interpretati così da Paolo Valentino, giornalista del Corriere della Sera: «La Germania ha perso la partita d’esordio col Giappone al Mondiale qatariota, ma ha vinto quella della dignità e della fantasia. Sembrano allievi di Marco Pannella, quando si imbavagliava davanti agli schermi per protestare contro la scarsa informazione della Rai sui referendum radicali, i giocatori della Nazionale tedesca, che poco prima del fischio d’inizio hanno posato per la foto ufficiale mettendosi la mano davanti alla bocca.

É un metaforico schiaffo in faccia per Gianni Infantino, l’ineffabile presidente della Fifa presente in tribuna al Khalifa Stadium, che ha proibito alle squadre in lizza di scendere in campo con la fascia arcobaleno, un gesto di condanna delle leggi medioevali dell’Emirato, che fra l’altro considerano l’omosessualità un reato».

L’articolo «La Germania ha schiaffeggiato Infantino» proviene da Calcio News 24.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

feed

ultimo aggiornamento: 24-11-2022


Germania, Rudiger criticato dopo il gesto di protesta della nazionale: «Ti sei dimenticato che sei musulmano»

Lazio, come vice Immobile si pensa a Success: la situazione