Maxime Lestienne, dal Genoa al carcere. L’ala belga, oggi tesserato con il Psv Eindhoven, è infatti finito in manette al termine della partita con lo Zwolle. Con lui c’era anche il compagno di squadra Jeroen Zoet, di ruolo portiere. Anche quando si trovava in Italia, Lestienne aveva la nomea di essere un amante della vita notturna e delle belle donne, ma stavolta l’ha fatta davvero grossa.

Secondo quanto riportano oggi i media olandesi, Lestienne è finito in manette la notte del 19 dicembre per una rissa avvenuta all’uscita dello stadio al termine del match che il PSV ha vinto contro lo Zwolle. Non è ancora chiaro cosa sia successo precisamente, ma si sa che sia l’ex Genoa, sia l’estremo difensore Zoet, hanno trascorso la notte presso la stazione di polizia, per poi essere rilasciati. Di sicuro, il portiere ha cercato in diversi modi di evitare l’arresto allontanando con le cattive gli agenti.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 21-12-2015


Gazzetta Tv chiude, sarà trasferita su web e mobile

Rassegna stampa 22 dicembre 2015: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport