L’ex difensore di Parma e Juventus si racconta al programma Linea Diletta su Dazn, queste le parole di Thuram.

L’ex calciatore di Juventus e Parma, Lilian Thuram ha parlato di un tema molto importante come il razzismo al programma Linea Diletta su Dazn.

Queste le parole del francese: “Essere neutrali legittima il razzismo, c’è l’ipocrisia di non dire le cose. La maggior parte della gente sa che per il colore della pelle si è discriminati, tanti fanno finta di non vedere. E mi dà molto fastidio che a volte quando si discute che le cose esistono, dicono che il razzista sei tu. Il razzismo, l’odio verso i neri, è un problema culturale, è un’abitudine. In Italia ti fanno il verso della scimmia. Voglio dire alle persone che il razzismo non è una cosa naturale. Dobbiamo lavorare per costruire un mondo migliore.”

Pallone Champions League
Pallone Champions League

Conclude sull’infanzia: “Quando sono arrivato a Parigi i bambini mi chiamavano ‘sporco ne***’, mia mamma mi ha detto che era normale. Non va bene, bisogna spiegare la storia. Quando spariva qualcosa nello spogliatoio, c’era il pregiudizio che fossimo stati noi neri. E allora una persona tende a scappare. Il razzismo è una trappola politica, non una cosa naturale.”

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 28-03-2022


Benatia: “Rudiger sistemerebbe la difesa della Juventus”

Cristiano Ronaldo: “Sarò io a decidere del mio futuro”