Il centrocampista della Lazio Luis Alberto è molto critico verso la sua squadra dopo la sconfitta in Coppa Italia.

Luis Alberto striglia sé stesso ed i suoi compagni per il 4-0 subìto dal Milan ieri; ecco le sue dichiarazioni a Lazio Style Channel. “Non abbiamo giocato, non abbiamo difeso, non abbiamo attaccato. Sappiamo che la prossima partita col Bologna è importante per quello che manca fino a maggio, può dare fiducia per la lotta. Dopo questa sconfitta sappiamo che dobbiamo fare una bella partita e soprattutto vincere con i nostri tifosi e in casa. Non dobbiamo dimenticare quello che abbiamo fatto a Bologna. È pesante per noi, siamo in un momento che stiamo bene, ma non abbiamo fatto una buona partita oggi. Non va dimenticato e quello che abbiamo fatto quattro giorni fa”.

lazio-crotone 3-2

L’obiettivo della stagione? È il campionato, sabato è l’ultima opportunità che abbiamo per andare avanti verso un obiettivo più grande ed è quello che aspettiamo. Dobbiamo vincere per dimenticare questa sconfitta dura, trovare la fiducia che avevamo nelle partite precedenti e che oggi è mancata. Panchina? Abbiamo parlato con il mister ieri, era una scelta condivisa. Sono soddisfatto? Sto migliorando tanto e sono tranquillo, sto giocando di più perché faccio meglio di prima. La squadra è migliorata ul campo e per il progetto che vuole il mister. Ho dato una mano, devo continuare così e stare tranquillo. Abbiamo parlato tanto col mister ma ora non serve parlare, dobbiamo vincere”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 10-02-2022


Venerdì giorno importante per Spinazzola

Clamorosa strigliata di Mourinho: “Se non avete le palle, andate a giocare in C!”