Il mediano del Sassuolo, Magnanelli parla di Allegri durante la sua intervista alla Gazzetta dello Sport. Queste le parole.

Il mediano del Sassuolo, Francesco Magnanelli, ha parlato di Allegri ai microfoni della La Gazzetta dello Sport. I suoi commenti:

Su Allegri: “Non gli è mai piaciuta la preparazione atletica. Quando era a Sassuolo ci lasciava con i preparatori e lui andava a nuotare in un piscina vicina al campo d’allenamento. Con lui ho sempre avuto un rapporto fantastico. Ai pranzi, nei doppi allenamenti, teneva il banco con la lotteria. Dionisi? Lo ricorda tanto“.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

Magnanelli parla dei singoli del Sassuolo: “Dipende dal progetto. Raspadori può diventare molto forte ma, per me, alla Juve può giocare solo dietro a una punta nel 4-2-3-1, non può fare l’esterno. Allo stesso modo, Frattesi può giocare in un centrocampo a due però, se un club lo prende, deve
usarlo da mezzala, ruolo in cui è devastante. Traorè, invece, è utile proprio perché può giocare in due posizioni. E poi, conta la personalità: giocare per la Juve è diverso che giocare per il Sassuolo. E questo Max lo dice sempre
“. Conclude così.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 25-04-2022


Cagliari, Joao Pedro: “Fine stagione faticosa”

Milan, Maldini: “Lo dobbiamo al fatto che ci abbiamo sempre creduto”