Milan-Frosinone 2-0. I rossoneri vincono in casa, soffrendo, assicurandosi tre punti essenziali per rimanere in corsa Champions (mentre l’Europa League è già assicurata) in attesa di Juventus-Atalanta di stasera, con inizio alle 20.30. Il Frosinone, già retrocesso in B, blocca il Milan nella prima frazione di gioco e si mangia anche un rigore a inizio del secondo tempo, quando il risultato era ancora sullo 0-0.

Il gioco latita per la squadra di Gattuso e solo dopo il rigore di Ciano respinto da Donnarumma, i padroni di casa si scuotono riuscendo a passare in vantaggio al 57′ con gol di Piatek, ben servito da Borini. Nove minuti dopo Suso raddoppia con una punizione capolavoro da fuori area che si infila sotto il sette, chiudendo i conti.

Questa è la terza vittoria consecutiva per il Milan che così raggiunge, momentaneamente, l’Atalanta al quarto posto. Da segnalare l’addio di Ignazio Abate, salutato con una standing ovation dalla curva rossonera: “10 Anni di impegno e umiltà, ti sei guadagnato il rispetto degli ultras. Grazie Ignazio” recitava uno striscione.

Tabellino Milan-Frosinone 2-0

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate (84′ Conti), Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko (51′ Cutrone), Calhanoglu; Suso, Piatek (81′ Castillejo), Borini. Allenatore Gattuso.

Frosinone (3-5-2): Bardi; Goldaniga, Ariaudo, Brighenti; Zampano, Paganini, Sammarco, Maiello, Beghetto (75′ Valzania); Trotta (65′ Dionisi), Ciano (77′ Ciofani). Allenatore Baroni.

Ammoniti: Abate (M).

Marcatori: 57’ Piatek, 66’ Suso.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 19-05-2019


Skriniar licenzia l’agente, rinnova con l’Inter fino al 2023 e diventa l’idolo dei tifosi

Juventus-Atalanta 1-1: nella serata della festa bianconera, la Dea vede la Champions | FOTO