Morte Belardinelli: 4 anni a tifoso del Napoli per omicidio stradale

Fabio Manduca è stato condannato a 4 anni di reclusione per aver investito il 26 dicembre 2018 il tifoso varesino Daniele Belardinelli

Fabio Manduca è stato condannato a 4 anni di reclusione per omicidio stradale: è stato ritenuto colpevole dell’uccisione di Daniele Belardinelli, tifoso del Varese che si trovava nei pressi di San Siro la notte di Inter-Napoli, ovvero il 26 dicembre del 2018. Durante gli scontri che hanno preceduto la gara di San Siro, Manduca ha travolto con un’auto e ucciso Belardinelli. L’accusa aveva chiesto per il tifoso del Napoli 16 anni di reclusione.

I fatti del 26 dicembre 2018

La sera del 26 dicembre 2018, prima del big match tra Inter e Napoli, a circa 2 chilometri dallo stadio di San Siro sono scoppiati dei tafferugli ai quali hanno partecipato circa 60 persone. Quattro tifosi del Napoli sono rimasti accoltellati, mentre Manduca, 39enne napoletano, ha travolto con il proprio mezzo per due volte Daniele Belardinelli, 35enne tifoso del Varese, gemellato con l’Inter. Manduca, è stato arrestato 10 mesi dopo, ovvero il 18 ottobre del 2019 e il 2 novembre del 2020 i magistrati Rosaria Stagnaro e Michela Bordieri avevano chiesto per lui una condanna a 16 anni di carcere.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Inter

Tutto su Inter →