Il tecnico della Roma Josè Mourinho non crede che la gara con la Juventus sia particolare per lui al contrario di quanto potrebbero far pesare i precedenti interisti.

Josè Mourinho ha anticipato i temi di Juventus-Roma di oggi in conferenza stampa. “Ogni partita è uguale, sono stato tante volte a Torino, domani è una in più, non c’è connessione con il passato, è una gara isolata. Sarà una grande partita contro grande squadra che vuole vincere lo scudetto ma è una delle 38 partite che dobbiamo giocare”.

Paulo Dybala Roma

Giocare a Torino o giocare la trentasettesima giornata è lo stesso. L’anno scorso siamo andati lì giocando per vincere ma abbiamo perso. Mi aspetto atteggiamento di una squadra che va lì e cerca di vincere. Se mi basta un punto? No, vogliamo andare lì a giocare e cercare di vincere. Non ho nessun consiglio per Paulo Dybala. Dipende dalla sua personalità: per alcuni tornare a casa è difficile per altri no. Non so come risponderà, ha la faccia da bambino ma non lo è: lui ha il controllo delle sue emozioni. Dall’esterno non ho visto niente di diverso in lui, per questo mi aspetto una partita normale magari con più emozione prima e dopo. Lo vedo bene, non mi aspettavo di più in questo momento”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 27-08-2022


Probabile formazione Bologna per il Milan: le ultime sulle scelte di Mihajlovic

Juve, Matuidi: «Di Maria è un calciatore speciale»