Vigilia di Napoli-Legia Varsavia agitata da disordini e scontri in città. I cittadini di Napoli hanno assistito a scene di vera e propria guerriglia urbana che preoccupano in vista della gara in programma questa sera allo Stadio San Paolo. Scontri tra tifosi azzurri e polacchi sono stati registrati nei pressi della stazione centrale. Lo conferma la ‘Gazzetta dello Sport’ di oggi, che parla disordini presso Piazza Garibaldi e dintorni: alcuni gruppi di ultrà del Napoli hanno affrontato omologhi polacchi con mazze di ferro, bastoni e bombe carta.

Gli scontri sarebbero durati per circa mezz’ora nella tarda serata di mercoledì e solo l’intervento delle forze dell’ordine è riuscito a riportare la situazione alla normalità. Al termine della guerriglia, però, alcuni tifosi polacchi sono stati portati in ospedale con varie ferite. Nessun, per fortuna, pare essere in pericolo di vita. La rivalità tra le due tifoserie è altissima, come confermato già nel match di andata disputatosi in casa del Legia Varsavia. Rivalità acuita tra l’altro dal gemellaggio dei polacchi con i tifosi della Juventus. Il fischio d’inizio della gara di Europa League è previsto per questa sera alle ore 19 e si spera che le tensioni siano finite qui.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 10-12-2015


Pallotta: “Basta merda, questa Roma merita un altro pubblico”

Napoli, Careca: “Maradona un amico, giocarci era facile, la palla arrivava sempre”