Il Senegal si qualifica agli ottavi grazie al gol decisivo di Kalidou Koulibaly contro l’Ecuador. Qualificazione storica

Il Senegal è solo alla sua terza partecipazione alla fase finale del Mondiale. E se l’ultima in Russia si era chiusa con l’eliminazione ai gironi, quella del 2002 resta tra i miti dell’intero continente africano. In quel caso, infatti, era riuscito ad arrivare ai quarti di finale, massimo risultato insieme a quello del Camerun a Italia ’90 e al Ghana in Sudafrica nel 2010. Ma l’impresa compiuta da Koulibaly e compagni in questa circostanza per quanto riguarda le prime 3 partite è ancora più significativa di quanto successo 20 anni fa.

All’epoca il Senegal raccolse 5 punti: dopo la memorabile vittoria sulla Francia campione del mondo in carica, arrivò il pareggio con la Danimarca per 1-1 e l’incredibile 3-3 con l’Uruguay, dove venne sciupato un vantaggio di 3-0. Stavolta il cammino è stato in salita vista la sconfitta all’esordio con l’Olanda, ma per la prima volta sono state raccolte due vittorie di fila al Mondiale, segnando 3 gol al Qatar e 2 all’Ecuador

L’articolo Qatar 2022, Senegal mai così bene nel girone proviene da Calcio News 24.

Riproduzione riservata © 2023 - CALCIOBLOG

feed

ultimo aggiornamento: 29-11-2022


Nizza Atalanta, anticipata la data del match. Ecco il comunicato

Juventus, Allegri: «Ringrazio Elkann per la fiducia»