La sorpresa della giornata proviene dalla terra del ghiaccio e dei vulcani dove l’Islanda ha superato l’Olanda con il punteggio di 2-0. Gli isolani guidano il Girone A a punteggio pieno insieme alla Repubblica Ceca che ha vinto ad Astana, sul campo del Kazakistan, per 4 a 2. Rete di Dockal dopo 13′, raddoppio di Lafata a fine primo tempo. A inizio ripresa 3-0 di Krejci, poi Logvinenko segna una doppietta per i padroni di casa, in mezzo il quarto goal ospite realizzato di Necid. Per lo stesso raggruppamento pareggio tra Lettonia e Turchia. Sblocca Kisa per la Turchia, pareggia Sabala dal dischetto per la Lettonia.
[iframe width=”620″ height=”350″ src=”//www.dailymotion.com/embed/video/x27v7oi” frameborder=”0″]

Per il Gruppo B vittoria esterna di Israele, ora a quota 6 in classifica. A segno per tre volte l’israeliano Omer Damari, attaccante dell’Austria Vienna. Intorno al quarto d’ora il provvisorio 1-1 di Andorra firmato da Lima su rigore. Nel finale il 4-1 israeliano siglato da Hemed, sempre dal dischetto. Pareggio tra Bosnia e Belgio. Dzeko porta in vantaggio i padroni di casa alla mezzora, nella ripresa pareggia il romanista Nainggolan con la complicità del portiere avversario. Per lo stesso raggruppamento vittoria del Galles contro Cipro. Reti di Cotterill e Robson-Kanu, inutile il centro di Laban per gli ospiti, che non riescono a sfruttare la superiorità numerica dopo l’espulsione di King al minuto 48.

[iframe width=”620″ height=”350″ src=”//www.dailymotion.com/embed/video/x27v7ke” frameborder=”0″]

Nel gruppo H gli azzurri vincono di misura a Malta, mentre la Croazia (prossima avversaria della Nazionale di Conte) incute paura dopo il 6-0 rifilato all’Azerbaigian. Kramaric sblocca dopo 11′, doppietta di Perisic, Brozovic e Modric su rigore, autorete dell’azero Sadygov. Infortunio per l’interista Kovacic. La Norvegia contro la Bulgaria e sale a 6 punti in classifica. Elyounoussi e Nielsen segnano un goal per tempo, in mezzo il provvisorio pareggio della Bulgaria ad opera di Bodurov. Curiosità: Martin Ødegaard ha esordito con la maglia della Norvegia a soli 15 anni e 300 giorni ed è diventano il più giovane calciatore di sempre delle qualificazioni europee.

Risultati del 13 ottobre e classifiche

GRUPPO A

Islanda-Olanda 2-0 (Sigurdsson su rig 10’, 42’)
Kazakistan-Repubblica Ceca 2-4 (Dockal, Lafata, Krejci, Necid; Logvinenko, Logvinenko)
Lettonia-Turchia 1-1 (Sabala 54’ rig; Bilal Kisa 47’)

CLASSIFICA: Repubblica Ceca, Islanda 9 punti; Olanda 3; Lettonia 2; Kazakhstan, Turchia 1.

GRUPPO B

Bosnia-Belgio 1-1 (Dzeko 28’; Nainggolan 51’)
Galles-Cipro 2-1 (Cotteril 13’, Robson-Kanu 23’; Laban 26’)
Andorra-Israele 1-4 (Lima su rig 15’; Damari 3’, 41’, 82’, Hemed su rig 90’)

CLASSIFICA: Galles 7, Israele 6, Belgio 4, Cipro 3, Bosnia 2, Andorra.

GRUPPO H

Croazia-Azerbaigian 6-0 (Kramaric 11’, Perisic 34’, 45’, Brozovic 45’+2, Modric su rig 56’, Sadygov aut 61’, )
Norvegia-Bulgaria 2-1 (Elyounoussi 13’, Nielsen; Bodurov 43’)

CLASSIFICA: Croazia, Italia 9 punti, Bulgaria 6 punti, Malta e Azerbaigian 0

Croazia-Azerbaigian 6-0 | Foto

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Malta-Italia 0-1 | Qualificazioni Euro 2016 – Decide un gol di Pellè, ma gli azzurri non brillano

Rassegna stampa 14 ottobre 2014: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport