Il centrocampista della Juventus, Rovella parla dal ritiro dell’under 21 Italia. Ecco cosa ne pensa del suo futuro.

Queste le parole di Rovella, che intervistato dalla Gazzetta dello Sport durante il ritiro dell’Under 21, parla del suo futuro alla Juventus.

Queste le parole del centrocampista in vista dell’arrivo alla Juventus: “Un po’ di ansia è normale, ma sono di più gasato. Mi sento pronto e spero di rivelarmi all’altezza perché la Juve è un club di primo livello in Europa. Spero di potermi giocare le mie chance. Dybala? Io volevo giocare con lui, mi è dispiaciuto tanto. E con Chiellini, anche. Ma alla Juve ci sono un sacco di campioni: Vlahovic, LocatelliPerin e Pellegrini li conosco già. Pogba e Di Maria? Magari. Dai campioni c’è sempre da imparare. Sono curioso, non vedo l’ora di vedere com’è, di ritrovarmi in ritiro con loro“.

Conclude parlando di avere la famiglia interista: “Mio padre Paolo e mio zio sono tifosissimi. Ricordo bene l’Inter del Triplete, l’Inter di Mourinho, il mio idolo assoluto è Sneijder. Avevo la sua maglietta, quella è stata la prima“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 11-06-2022


Juventus, Vlahovic: “Fare gol è un qualcosa che mi riempie”

Sassuolo, Raspadori: “Juventus? Bisogna essere ambiziosi”