L’ex calciatore Salvatore Bagni ha voluto dire la sua sul flop della nazionale italiana e su Atalanta-Napoli.

Salvatore Bagni è intervenuto a Radio Marte per parlare di nazionale italiana e di Napoli. Nazionale? Il sorteggio è arrivato qualche mese prima e questa è stata la nostra sfortuna. Andranno al Mondiale Nazionali molto più deboli di noi. Sapere di dovere andare a giocare a Oporto con il Portogallo, che si curamente ci avrebbe messo in difficoltà, sicuramente ha generato tanti pensieri. Mancini era molto nervoso mentre all’Europeo era sereno e viveva con più gioia. Sapevano tutti di essere in fase calante, lo stavano dimostrando da qualche mese”.

IM_Lorenzo_Insigne_Napoli (1)
IM_Lorenzo_Insigne_Napoli (1)

Si poteva uscire con il Portogallo, sarebbe stata un’altra storia ma il risultato sarebbe stato uguale. Per quanto riguarda il Napoli, io contro l’Atalanta butterei dentro Lozano. Non vorrei rivedere la partita di Cagliari, in cui non avevamo possibilità di allungare gli avversari dando loro giovamento. Chi segna al posto di Osimhen? Basta una giocata di Politano o di Insigne o anche di Mertens. Abbiamo tanti giocatori che possono mettere in difficoltà l’Atalanta, che però si sente in grado di voler raggiungere la Juve.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 31-03-2022


Allegri: “Ho preferito la Juventus al Real Madrid”

Jorginho diviso tra l’amarezza per l’eliminazione e la voglia di rialzarsi