Ecco i dettagli sulle sanzioni UEFA imposte ad Inter e Roma per il FFP: i dettagli

Come riportato da Tuttosport, le sanzioni UEFA imposte all’Inter e alla Roma avranno delle ripercussioni, minime, sulle liste UEFA e sul numero di giocatori iscrivibili. Ecco i dettagli:

Nerazzurri e giallorossi, infatti, sono tranquilli: il loro è un accordo quadriennale (quello di Milan e Juve triennale) e questo comporta un anno in più per rientrare nei parametri, ma qualche costrizione e rischio in più qualora nel percorso non si rispettino i limiti. 

Al momento, tuttavia, l’unica differenza è che ci sono due giocatori in meno nella lista Uefa A (23 al posto di 25) e che il mercato è vincolato al cosiddetto equilibrio della Lista A. Inter e Roma non possono registrare nuovi giocatori per le competizioni europee se prima non hanno ceduto uno o più giocatori i cui costi siano superiori o uguali a quelli dei giocatori entranti.

Di per sé sarebbe un vincolo piuttosto limitante, ma va detto che l’Inter opera così da almeno due anni per i suoi problemi economici pregressi. E, tutto sommato, quasi tutti i club italiani in questa estate di mercato si sono comportati in questo modo.

L’articolo Sanzioni FFP diverse per Inter e Roma: due giocatori in meno in lista Uefa proviene da Calcio News 24.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

feed

ultimo aggiornamento: 03-09-2022


Cassano: “Julian Alvarez è più forte di Haaland”

Zenga: «Ultima sconfitta nel derby? Non peserà»