“All’Inter era un altro tipo di allenatore, faceva gruppo”, ha dichiarato Sconcerti parlando dello Special One.

Intervenuto a TMW Radio, nel corso della trasmissione Maracanà, il giornalista Mario Sconcerti ha parlato di Mourinho e della gestione dei giallorossi: “Che la Roma non sia squadra, che non riesca a stare insieme, si vede. Non so cosa succede nello spogliatoio, la squadra non dà l’impressione di andare nella stessa direzione. Sentirsi accusare continuamente di qualcosa non ti porta ad amare chi ti accusa, è una reazione anche umana”.

Serie A

“Non c’è dubbio che i giocatori abbiano delle colpe, ma lui li tratta come se non fosse responsabile di questa squadra. Se va bene sono figli suo, se vanno male sono figli di altri. Mourinho all’Inter era un altro tipo di tecnico, faceva gruppo. Spesso inventava polemiche per difendere la squadra e per non tenerla sotto pressione. Qui è esattamente l’opposto. Ad oggi i risultati dicono che questo metodo nuovo non funziona. Se c’è una rottura, è difficile ricomporla. Si capirà di più nel giro di 2-3 settimane”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 11-02-2022


Salernitana, Colantuono: “Genoa gara spartiacque? Nulla da dire”

Serie A, Napoli-Inter: i convocati di Inzaghi