L’ex portiere Stefano Sorrentino ha espresso il proprio parere sul Napoli e sul dualismo dei portieri tra Meret e Ospina.

Stefano Sorrentino è intervenuto a Radio Marte per approfondire il discorso sul Napoli. “Il Napoli è un gradino indietro a Inter e Milan e quando non hai l’abitudine a giocare per certi obiettivi, nel momento decisivo si viene meno come è accaduto agli azzurri. Ospina è un grande portiere e non si discute, ma da italiano farei giocare tutta la vita Meret“. 

Ha dimostrato in giovane età di essere uno dei più forti, forse solo secondo a Donnarumma. La convivenza tra due grandi portieri non è semplice perché il portiere è un ruolo particolare. Non puoi avere due Cristiano Ronaldo o due Messi. Certo, non deve esserci troppa differenza tra il primo e il secondo portiere, ma chi gioca titolare deve essere più forte. L’intervento di Meret su Zaniolo non è rigore perché ha prima parato. Discorso diverso sarebbe stato se non avesse toccato il pallone. Continueremo a far polemica finché non ci saranno delle regole precise”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 22-04-2022


Cobolli Gigli: “Nedved non è adatto nel ruolo che ricopre”

Verona, Tudor: “Tameze sta facendo bene, è un giocatore importante”