Il centrocampista dell’Inter Matias Vecino ricorda alcuni splendidi momenti vissuti durante la sua esperienza a Milano.

Matias Vecino è il protagonista del Matchday Programme sul sito ufficiale dell’Inter; ecco le sue parole alla vigilia di Inter-Hellas Verona. “Sono all’Inter da cinque anni e ho giocato tante partite importanti. Una di quelle che non scorderò è sicuramente la sfida all’Olimpico contro la Lazio che ci ha permesso di tornare in Champions League, una vittoria in rimonta chiusa dal mio goal di testa che ha acceso la festa finale. Indossare la maglia nerazzurra significa orgoglio e grande responsabilità“.

Champions League
Champions League

Nella storia di questo club ci sono campioni che sono stati un esempio per me, da Recoba a Veron. Quest’ultimo è sempre stato il mio idolo, mi è sempre piaciuto il suo modo di giocare, la sua qualità e la sua personalità. Le caratteristiche che contraddistinguono il mio modo di giocare? Direi sacrificio, lavoro, corsa e inserimenti. Lo scudetto della scorsa stagione e la Supercoppa sono stati un sogno e il coronamento di un percorso di crescita che abbiamo iniziato nel 2017 migliorandoci anno dopo anno. Siamo un gruppo determinato e lavoriamo sempre per essere competitivi. È importante mantenere la lucidità nei momenti belli e in quelli difficili continuare a mostrare il nostro gioco”. 

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 09-04-2022


La ricetta di Zola per lo Scudetto: “Vincerà chi avrà più qualità”

Saelemaekers: “Lottiamo da due anni portare il Milan dove merita”