L’allenatore del Venezia Paolo Zanetti visibilmente dispiaciuto per la sconfitta subita in casa con la Sampdoria.

Paolo Zanetti ai microfoni di Sky Sport ammette la brutta prova della sua squadra. Abbiamo offerto una prestazione scadente, le contestazioni dei tifosi sono giusti. In serie A  non si possono regalare certi gol, poi diventa una salita dura da recuperare”.

Siamo in uno stato mentale molto particolare, purtroppo abbiamo la capacità di distruggere in un attimo tutto ciò che prepariamo. Questi errori si pagano a caro prezzo: è evidente che al momento non stiamo dimostrando di essere una squadra che merita di restare in questa categoria. Le responsabilità sono mie. Adesso dobbiamo preparare un’altra impresa, un’impresa piena di difficoltà ed ostacoli. Dopo trequarti di campionato i valori devono uscire”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 21-03-2022


Mihajlovic: “Meritavamo di vincere e non di perdere, con Saputo…”

Andreazzoli: “Buon primo tempo ma evidentemente non abbiamo meritato la vittoria”