Ciro Immobile ci ha preso gusto e ha iscritto il suo nome nel tabellino dei marcatori anche al Constant Vanden Stock Stadium dell’Anderlecht. Il Borussia Dortmund travolge i greci grazie anche ad un gol dell’ex granata e vola a quota 6 in classifica, a punteggio pieno nel Gruppo D. Bastano due minuti di gioco ai gialloneri per portarsi in vantaggio. Il gol nasce da un’invenzione di Kagawa che innesca Immobile sul filo del fuorigioco, l’attaccante italiano è freddissimo davanti al portiere e insacca. Il Borussia mostra la sua superiorità, ma anche una certa immaturità e Aubameyang spreca da posizione favorevolissima poco dopo.

I belgi provano a reagire con Suarez, ma gli ospiti non tremano e vanno al riposo in vantaggio. Nella ripresa l’Anderlecht non trova varchi e al 24′ viene punito da Ramos appena entrato. Al 30′ Mitrovic colpisce il palo, ma è solo un fuoco di paglia perché qualche minuto dopo Ramos fissa il risultato sul 3-0. Nell’altra partita del girone è notte fonda per il Galatasaray di Cesare Prandelli. I turchi vengono spazzati via dall’Arsenal a Londra in una gara senza storia dal primo all’ultimo minuto.

Al 22′ Welbeck apre le marcature sfruttando un assist di Sanchez. Dopo 8′ firma subito il raddoppio, poi i tifosi del Galatasaray si distinguono in peggio con un lancio di fumogeni (partita sospesa tra il 35′ e il 38′). Poco dopo Sanchez, servito da Ozil, fa tris. In avvio di ripresa, al 7′, uno scatenato Welbeck (tripletta) batte ancora Muslera, poi Yilmaz si guadagna un rigore (espulso Szczesny) che trasforma per il definitivo 1-4. A fine partita Prandelli striglia i suoi nel tunnel: il suo cammino con il Galatasaray è tutto in salita.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Atletico Madrid – Juventus 1-0 | Champions League | Risultato finale: gol di Arda Turan

Malmoe-Olympiakos 2-0, Ludogorets-Real Madrid 1-2 | Video gol highlights Champions League