Polemiche post Udinese - Inter: Stramaccioni attacca, Pozzo risponde

Quattro sconfitte di fila lontano da Milano dopo la vittoria allo Juventus Stadium (contro Atalanta, Parma, Lazio e oggi Udinese) e appena 8 punti in 8 giornate, sono un ruolino che devono far pensare Andrea Stramaccioni: il tecnico dell'Inter continua a parlare di sfortuna e di influenza di Wesley Snejder, le sue parole dopo il fischio finale del Friuli, eppure qualcosa che si è inceppato nella macchina nerazzurra c'è. E non è solo una casualità. Contro l'Udinese l'Inter è incappata in una giornata decisamente storta, mettendo a taccuino un rosso con conseguente squalifica (l'ennesima!) a un difensore (contro il Pescara non ci sarà l'espulso Juan Jesus ma neanche l'ancora fermo dal Giudice Sportivo Ranocchia) e la quinta partita consecutiva con almeno un gol al passivo. Crisi? Ci sarebbero i crismi per definirla tale, nonostante Stramaccioni ai microfoni dei giornalisti oggi ha puntato il dito contro le decisioni arbitrali:

"Sicuramente non siamo fortunati nelle decisioni arbitrali, l'episodio su Palacio nel primo tempo avrebbe cambiato la partita perché era rigore ed espulsione. Avevamo 4 ammoniti nel primo tempo, alcune valutazioni sono sfortunate per adesso. E' strano, perché Domizzi sbilancia Palacio, il mio giocatore taglia la strada all'avversario. Io non capisco. Però va bene, l'arbitro l'ha vista così, pazienza. Sospetti? No, nessuno, siamo in buona fede però ci sono delle valutazioni sfortunate in questo periodo. Assolutamente non credo alla malafede. Forse era meglio fischiare il fuorigioco, è meglio. L'Udinese ha fatto la sua partita. Nel primo tempo Allan era da ammonire, nella ripresa sarebbe andato in difficoltà".

Le Foto di Udinese - Inter 3-0

Le Foto di Udinese - Inter 3-0
Le Foto di Udinese - Inter 3-0
Le Foto di Udinese - Inter 3-0
Le Foto di Udinese - Inter 3-0
Le Foto di Udinese - Inter 3-0

Le assenze ("In panchina avevo solo 3 calciatori da Serie A con Silvestre, Rocchi e Mariga") sono un alibi fino a un certo punto, ma c'è da dire che l'Udinese è al quinto risultato utile consecutivo (e ha perso in casa in campionato solo all'esordio contro la Juve) e sta vivendo un momento di grande forma. Così il paton Giampaolo Pozzo esalta la sua squadra e punzecchia il polemico Stramaccioni:

"Oggi è stata una giornata di grande calcio, una partita molto divertente. Per come abbiamo giocato credo che la vittoria sia meritata. Oggi non abbiamo rubato nulla, il 3-0 ad un club come l'Inter è un grandissimo risultato. Comunque ora dobbiamo guardare avanti, abbiamo già mezza salvezza in tasca. Credo di avere il diritto di sognare. L'arbitro? Mi sembra che abbia perdonato qualche ammonizione all'Inter. Io parlerei più che altro di giornata sbagliata dell'Inter: loro sono un'ottima squadra, ha giocato bene, e Stramaccioni è un ottimo allenatore. Ma se si perde in queste cose significa che deve maturare. Sul rigore si metta gli occhiali".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: