Diego Forlan vince...il Calciobidone del 2012

E' Diego Forlan il vincitore del Calciobidone 2012. Il sito specializzato in calciatori stranieri deludenti che calcano o hanno calcato i campi della Serie A, come ogni anno ha dato il verdetto. La votazione è stata organizzata in collaborazione con Guerin Sportivo, Fantagazzetta, la trasmissione OkGoal in onda su OkRadio.it e Calcioblog (qui il nostro articolo e il video di presentazione ideato da Cristian Vitali). L'ex interista Diego Forlan è stato scelto dal 17% dei complessivi 6.612 votanti, seguito a debita distanza da due altri grandi flop stagionali: il milanista Pato, appena venduto al Corinthians (11,2%), e l'oggetto misterioso juventino Elia (9,5%).

La Top Ten

Una delusione nel campionato italiano e soprattutto un traguardo che in pochi si aspettavano a soli due anni di distanza dal premio vinto da Forlan come miglior giocatore del mondiale. La “Top Ten” del Calciobidone edizione 2012 prosegue con Zarate, interista lo scorso anno, eterno incompreso e ormai totalmente fuori dal giro della Lazio quest'anno, il napoletano Edu Vargas, un discutibile (almeno finora) surrogato di Lavezzi, poi Cissè, ceduto dalla Lazio già a gennaio 2012, lo juventino Krasic, in completa fase discendente nell'ultima stagione, il rossonero "Chi l'ha visto" Traorè, il “solito” Alvarez, infine l'impalpabile Josè Angel.

Come Calciobidone Jolly (la segnalazione inedita e libera del pubblico), prevale invece il brasiliano Lucio, in ombra lo scorso anno all’Inter e decisamente evanescente alla Juventus. Ha rescisso il contratto prima di Natale. Secondo posto per un altro bianconero, il danese Bendtner, piuttosto goffo ogni qualvolta Conte lo ha mandato in campo, mentre come terza scelta spunta uno dei candidati ufficiali della votazione dello scorso anno: il centravanti viola Santiago Silva detto El Tanque.

Appena dietro Jonathan dell'Inter (proprio pochi giorni ha fatto imbestialire molti tifosi interisti per un gol mangiato a Udine), infine il giapponese Morimoto, che proprio ieri salutava la panchina di Catania per trasferirsi all'Al Nasr guidato da Zenga. Amarcord: Nel 2010 fu “Il Trivela” Ricardo Quaresma ad aggiudicarsi il riconoscimento poco ambito, lo scorso anno il titolo di bidone straniero dell’anno andò invece a “Mo’ te gonfio” Adriano.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: