Sanremo 2013, Roberto Baggio scrive una lettera ai giovani - Foto e Video


Roberto Baggio è stato l'ospite sportivo della terza puntata di Sanremo 2013. Pochi minuti fa l'ex Divin Codino è stato accolto dai versi della poesia di Giovanni Raboni a lui dedicata ("In lode a Baggio"), recitati da Luciana Littizzetto, ed è stato poi intervistato dal padrone di casa Fabio Fazio. L'ex calciatore di, tra le altre, Juventus, Milan e Inter ha ammesso un po' di imbarazzo perché "non amo i riflettori" e "non parlo da tanto". Poi ha stilato il bilancio della sua carriera:

Direi che è andata bene. Anche se ho subito un gravissimo incidente da giovanissimo. Per tutti i professori non avrei più potuto giocare. Poi la passione e il sacrificio sono stati determinanti.

Baggio ha poi confessato che quando ha smesso di giocare (era il 2004) credeva che la sua popolarità sarebbe nettamente calata, mentre invece è stato felicemente sorpreso del contrario. Nella seconda parte dell'intervista l'ex numero 10 della Nazionale Italiana ha detto che "nei giocatori di calcio deve rimanere qualcosa di infantile". Quindi è stato rievocato il riconoscimento a lui assegnato nel 2010 da una commissione dei Premi Nobel per la Pace, il Peace Summit Award 2010. A questo punto Baggio ha raccontato le emozioni vissute nel ruolo di ambasciatore della Fao.
Dopo aver ricordato il suo legame con la politica birmana Aung San Suu Kyi, ha assicurato che "il calcio non è una pagina chiusa. E’ la mia grande passione" ma che non rinuncerà nemmeno "all'attività umanitaria".

Alla fine Baggio, visibilmente emozionato, ha letto una missiva da lui scritta e rivolta ai giovani che sognano di diventare calciatori:

Sanremo 2013, Roberto Baggio ospite

Sanremo 2013, Roberto Baggio ospite
Sanremo 2013, Roberto Baggio ospite
Sanremo 2013, Roberto Baggio ospite
Sanremo 2013, Roberto Baggio ospite

Per 20 anni ho fatto il calciatore, ma questo non mi rende un maestro di vita. So che i giovani non amano i consigli io però senza arroganza qualcuno vorrei darlo. Bisognerebbe riflettere su queste parole.

Così è iniziata la lettura nella quale Baggio ha richiamato i valori della passione, della gioia, del coraggio e del successo. Quindi ha chiosato:

Non fidatevi di quello che arriva senza sacrificio. Abbracciate i vostri sogni e seguiteli.

Sanremo 2013, Roberto Baggio ospite
Sanremo 2013, Roberto Baggio ospite
Sanremo 2013, Roberto Baggio ospite
Sanremo 2013, Roberto Baggio ospite
Sanremo 2013, Roberto Baggio ospite
Sanremo 2013, Roberto Baggio ospite
Sanremo 2013, Roberto Baggio ospite
Sanremo 2013, Roberto Baggio ospite
Sanremo 2013, Roberto Baggio ospite
Sanremo 2013, Roberto Baggio ospite
Sanremo 2013, Roberto Baggio ospite
Sanremo 2013, Roberto Baggio ospite
Sanremo 2013, Roberto Baggio ospite

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: