Palermo, subito esonerato Malesani: torna Gasperini

Il record appartiene sempre a Stefano Pioli, esonerato senza neanche esordire (in campionato, si era seduto in panchina solo nei preliminari di Europa League), ma la breve avventura di Alberto Malesani al Palermo va comunque ascritta nel gigantesco libro zampariniano in cui sono riportati i nomi di tutti gli allenatori transitati per il capoluogo siciliano: tre partite è durato il trainer veronese sulla panchina rosanero (tre pareggi), esattamente come Giuseppe Sannino (sempre in questa stagione, un pareggio e due sconfitte), una in meno di Serse Cosmi (un successo e tre ko). Non è servito a niente l'ottimismo (di Malesani, anche dopo il terzo pari di fila maturato ieri in casa contro il Genoa), tanto meno il buonumore, quello che aveva rilevato Maurizio Zamparini all'arrivo del nuovo allenatore.

Si torna dunque a Gian Piero Gasparini, esonerato meno di un mese fa e che aveva lasciato la barca alla deriva complici anche "problemi di natura personale". L'abulia della squadra ha però imposto questo nuovo cambio di rotta, come è apparso scritto sul sito ufficiale del club: "L'U.S. Città di Palermo comunica d'aver sollevato dall'incarico l'allenatore Alberto Malesani e richiamato Gian Piero Gasperini.C'é rammarico considerando Alberto Malesani un'ottima persona ed un ottimo allenatore. Lo ringraziamo per il tentativo fatto. La decisione presa ci sembra l'unica percorribile in questo difficile momento". Il Palermo non vince da 12 partite, è desolatamente ultimo in graduatoria ed è atteso da 12 partite fondamentali per la permanenza in A: ora il Torino, poi il Siena in casa, fin da subito la squadra andrà in ritiro, forse a Novara.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: