Lazio - Pescara 2-0 | Risultato finale | Tutto nel primo tempo con i gol di Radu e Lulic

93' - E' finita, la Lazio vince 2-0 con i gol di Radu e Lulic, entrambi nel primo tempo. Partita non bella, decisa da due gioielli dalla lunga distanza. Nella ripresa la squadra di Petkovic si è limitata a controllare gli assalti volenterosi ma poco efficaci del Pescara e avrebbe potuto arrotondare il bottino in un paio di occasioni con Floccari. I biancocelsti tornano al terzo posto con due punti di vantaggio sul Milan e sabato c'è proprio la sfida con i rossoneri.

90' - Finito il tempo regolamentare, ci saranno 3 minuti di recupero.

86' - E' arrivato il momento di Sculli, l'ex Lazio in campo al posto di Cascione.

83' - Bello spunto di Ederson sulla destra, palla in mezzo con Floccari che arriva in ritardo e viene anticipato da Pelizzoli in uscita bassa.

80' - Petkovic risparmia un po' Candreva in vista del Milan, in campo al suo posto Ederson.

77' - Dias scivola a centrocampo e si fa soffiare la palla da Caraglio, il pescarese prova a involarsi verso la porta, ma il difensore recupera.

72' - Ancora un'occasione per Floccari, l'attaccante però viene fermato da Bocchetti mentre provava a trovare lo spazio per il tiro.

70' - Bergodi ha cambiato Celik con Caraglio.

64' - Cambia anche la Lazio: esce Gonzalez e entra il neo campione d'Africa Onazi.

63' - Floccari spreca l'occasione giusta per chiudere definitivamente la partita: l'attaccante scatta sul filo del fuorigioco e si presenta davanti a Pelizzoli, alla fine però spara sul portiere.

59' - Il primo cambio della partita è del Pescara: esce Abbruscato, al suo posto Caprari, ragazzo cresciuto nelle giovanili della Roma.

56' - Conclusione fuori bersaglio di Candreva.

48' - Buono l'inizio degli ospiti che provano a riaprire la partita, per ora non hanno creato pericoli ma almeno non manca la buona volontà.

45' - E' iniziata la ripresa, si riparte dal 2-0 del primo tempo

Lazio - Pescara: la cronaca del primo tempo

45' + 2 - Finisce il primo tempo, Lazio avanti di due gol grazie ai gol, ebtrambi bellissimi, di Radu e Lulic. Vantaggio meritato, il Pescara, a parte qualche conclusione di Cascione, ha fatto vedere ben poco.

45' - Ci saranno due minuti di recupero.

34' - GOOOOL!!! RADDOPPIO DELLA LAZIO!!! LULIC!!! La zolla è la stessa, questa volta però è il bosniaco a lasciar partire di destro una bordata potentissima. Pelizzoli non può far altro che raccogliere la palla in rete, per il laziale è il primo gol stagionale.

32' - Il Pescara risponde con Cascione dal limite, la palla sfiora il palo alla destra di Marchetti.

28' - GOOOOL!!! LA LAZIO PASSA!!! RADU!!! Che gran gol, Lulic tocca palla dietro e il terzino romeno senza pensarci su lascia partire una saetta in corsa che Pelizzoli non vede neanche passare, per il difensore è il primo gol in Serie A.

24' - La Lazio esercita come prevedibile una buona supremazia territoriale, per ora però hanno tentato solo con le conclusioni dalla lunga distanza.

18' - Ci prova da fuori Hernanes, palla a lato non di troppo.

11' - Floccari prova la rovesciata, la palla si spegne sul fondo ma resta bello il gesto tecnico.

10' - Tiro di Cascione dal limite, c'è la deviazione di Radu che per poco non mette in difficoltà Marchetti.

5' - Ledesma vede Pelizzoli fuori dai pali e prova la gran conclusione da 50 metri, palla fuori dallo specchio.

4' - Konko non ce la fa e abbandona il campo per un problema al ginocchio causato da un intervento in scivolata, al suo posto entra Pereirinha.

3' - Konko è tornato in campo, vedremo se ha assorbito il colpo e può continuare la sua partita.

1' - Problemi per Konko, il giocatore si fa massaggiare a bordo campo.

0' - E' iniziata la partita. Padroni di casa con la tradizionale divisa biancoceleste, ospiti in azzurro.

20:58 - Ci siamo, le squadre sono in campo, fra pochi minuti sarà Lazio - Pescara.

20:28 - A mezz'ora dal fischio di inizio della partita dell'Olimpico tra Lazio e Pescara, l'ultima di questo turno di Serie A, eccovi le formazioni ufficiali delle due squadre. Si era parlato alla vigilia delle poche alternative per i due allenatore e infatti i due undici titolari sono quelli preventivati, Petkovic si affida al solito 4-1-4-1 con Ledesma che torna dalla squalifica e si piazza davanti alla difesa; Bergodi schiera una formazione prudente e da fiducia tra i pali a Pelizzoli, concedendo un turno di riposo a Perin.

Lazio (4-1-4-1): Marchetti; Konko, Cana, Dias, Radu; Ledesma; Candreva, Gonzalez, Hernanes, Lulic; Floccari.
Allenatore: Petkovic.
A disposizione: Bizzarri, Strakosha, Biava, Pereirinha, Ederson, Onazi, Saha, Kozak.

Pescara (5-3-2): Pelizzoli; Balzano, Zauri, Cosic, Capuano, Bocchetti; Rizzo, Cascione, Bjarnason; Abbruscato, Celik.
Allenatore: Bergodi.
A disposizione: Perin, Arce, Sculli, Modesto, Vukusic, Caraglio, D’agostino, Caprari.

La Lazio manca l'appuntamento con la vittoria in campionato dalla prima giornata del girone di ritorno, è passato più di un mese (era il 13 gennaio), quando i capitolini vincevano in casa contro l'Atalanta per 2-0. Domani la squadra di Petkovic sarà impegnata nel match conclusivo della ventiseiesima giornata, subito dopo la sfida del Friuli tra Udinese e Napoli, e affronterà il Pescara. Anche la squadra di Bergodi sta attraversando un periodo poco positivo, dopo aver chiuso il girone di andata con due vittorie contro Catania e Fiorentina, gli Abruzzesi sono ancora a secco in quello di ritorno dove hanno rimediato cinque sconfitte e un solo pareggio contro il Palermo in Sicilia.

Per la sfida l'allenatore dei biancocelesti padroni di casa ha convocato 19 giocatori, in pratica tutti quelli che ha a disposizione, e bene o male anche l'undici titolare non dovrebbe riservare sorprese. Petkovic non vuole scuse dai suoi giocatori, le fatiche di coppa domani sera non devono farsi sentire, servono i tre punti a tutti i costi per restare agganciati al treno Champions League. Il croato naturalizzato svizzero punterà sull'affidabile 4-5-1 con Konko e Radu sulle fasce e due tra Cana, Biava e Diaz al centro del reparto offensivo. A centrocampo la regia sarà affidata come al solito a Ledesma che rientra dalla squalifica, ai suoi lati Hernanes e Gonzalez, con licenza di inserirsi, esterni Candreva e Lulic a supporto dell'unica punta Floccari, che per ora non sta facendo rimpiangere Klose.

Bergodi torna all'Olimpico, lo stadio che durante la sua carriera da calciatore gli ha dato più soddisfazioni quando indossava proprio la maglia della Lazio. Ma l'allenatore non ha tempo per gli amarcord, la situazione del suo Pescara non gli permette di rilassarsi. Sceglierà una formazione prudente, come è normale che sia, con una difesa a 5 molto coperta, in porta potrebbe esserci l'esperto Pelizzoli per lasciare un turno di riposo a Perin. A centrocampo scelte obbligate, in pratica a disposizione ha solo Rizzo, Cascione e Bjarnason, mentre i gol proveranno a farli Abbruscato e Celik. Solo panchina per l'ex Sculli che domani farà la sua prima presenza con i pescaresi, seppur all'inizio si accomoderà soltanto in panchina.

Lazio - Pescara: le probabili formazioni

LAZIO (4-5-1): Marchetti; Konko, Cana, Dias, Radu; Candreva, Gonzalez, Ledesma, Hernanes, Lulic; Floccari.
A disposizione: Bizzarri, Strakosha, Biava, Pereirinha, Onazi, Ederson, Kozak, Saha.
Allenatore: Vladimir Petkovic.

PESCARA (5-3-2): Pelizzoli; Balzano, Cosic, Bocchetti, Capuano, Zauri; Rizzo, Cascione, Bjarnason; Abbruscato, Celik.
A disposizione: Perin, Bianchi Arce, D'Agostino, Modesto, Caprari, Sculli, Caraglio, Vukusic.
Allenatore: Cristiano Bergodi.

Lazio - Pescara: i precedenti

Le due squadre si sono incontrate solo quattro volte all'Olimpico nella loro storia. Gli abruzzesi non sono mai riusciti a vincere in casa della Lazio, il miglior risultato ottenuto è un pareggio nel 1988/89 in rimonta: ai gol di Gregucci e Ruben Sosa rispose Tita con una doppietta. Negli altri incontri si è sempre imposta la squadra biancocelsete di Roma, due volte per 2-1 e una volta per 2-0. Quest'anno non è andata meglio al Delfino che in casa ha subito un rotondo 3-0, risultato maturato interamente nel primo tempo, al gol in apertura di Hernanes ha fatto seguito la doppietta di Klose che ha messo la parola fine alla sfida già alla fine del primo tempo.

  • shares
  • Mail