Real Madrid, Mourinho come Hitler: lo striscione

La scritta apparsa a pochi metri dall’entrata del Santiago Bernabeu. Contestazione o difesa dell’allenatore portoghese?


Uno striscione il cui messaggio non lascia spazio a molte interpretazioni. O forse sì. Josè Mourinho paragonato ad Adolf Hitler, il dittatore tedesco. E’ quello che è apparso ieri nei pressi dello stadio Santiago Bernabeu. Ad affiggerlo, a pochi passi dall’entrata della struttura che ha ospitato la gara di campionato Real Madrid – Levante, sarebbero stati alcuni tifosi della squadra di casa per manifestare dissenso rispetto all’atteggiamento che da tempo lo Special One assume nei confronti dei calciatori madridisti.
Lo striscione, su cui è ritratto l’allenatore portoghese affianco al logo del club e a Hitler con scritto il saluto nazista ‘Heil Mou‘, non è stato introdotto all’interno del Bernabeu perché la polizia lo ha vietato, visto il chiaro messaggio offensivo (o quantomeno fraintendibile).
La trovata dello striscione è stata attribuita ai tifosi del Real, sebbene non vi siano certezze assolute a riguardo. Versioni contrastanti sono emerse anche sulla interpretazione di un gesto che però senza dubbio alcuno è da considerare assolutamente eccessivo e inopportuno.
Infatti, sebbene sia noto a tutti che il rapporto tra l’ex tecnico di Porto e Inter e parte dei tifosi delle merengues non sia propriamente idilliaco, secondo alcuni il paragone (sarcastico) col dittatore nazista rappresenterebbe una difesa di Mou da parte di una frangia dei sostenitori del Real messa in atto proprio nel giorno in cui si sarebbe dovuta svolgere una marcia in suo favore, poi vietata dalla Polizia.
Scrivevamo, però, di come alcuni tifosi contestino l’atteggiamento troppo dittatoriale adottato da Mou che s’impone nettamente nello spogliatoio del Real. Caso emblematico è l’esclusione di Iker Casillas che ieri, per la prima volta dopo la frattura del pollice della mano destra, è tornato a sedersi in panchina, zona del campo a cui ormai il portoghese lo ha relegato, preferendogli Diego Lopez.
Per questo motivo il tifo organizzato dei Blancos ha attaccato l’allenatore portoghese? Quale che sia la verità, un dato è certo: lo striscione e le polemiche ad esso legato non hanno influenzato in alcun modo la prestazione del Real che ha battuto senza troppo difficoltà il Levante per 5-1. Il tutto a poche ore dal ritorno dei quarti di finale contro il Galatasaray, che si prevedono non particolarmente insidiosi per le merengues che partono da un tranquillizzante 3-0.

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →