Cagliari – Inter 2-0 | Diretta Serie A | Risultato finale: una doppietta di Pinilla stende i nerazzurri

La diretta della sfida della 32esima giornata tra Cagliari e Inter che si giocherà domenica alle 15 al Nereo Rocco di Trieste.

” width=”586″ height=”325″ class=”alignleft size-blogoextralarge wp-image-165095″ />

90′ + 3 – Finisce la partita del Nereo Rocco: il Cagliari vince 2-0 sull’Inter, dodicesima sconfitta in campionato, grazie alla doppietta di Pinilla.

90′ – Scocca il novantesimo, ci saranno tre minuti di recupero.

84′Traversa di Ibarbo! L’attaccante tutto solo nel cuore dell’area di rigore nerazzurra sbaglia la mira e manca il terzo gol.

83′ – Ibarbo cade in area dopo essere stato leggermente spinto da un difensore, per Celi non ci sono gli estremi per un rigore.

80′ – Il gol di Pinilla da un’altra angolatura.

79′ – Ammonito Pinilla per un fallo su Kovacic, era diffidato e non giocherà la prossima partita con il Napoli.

77′GOOOOOL!!! RADDOPPIO DEL CAGLIARI!!! ANCORA PINILLA!!! L’attaccante scambia con un compagno e si infila in area, si presenta davanti ad Handanovic e lo anticipa con la punta del piede. Difesa interista immobile.

76′ – Nagatomo ha avuto di nuovo problemi al ginocchio sinistro.

75′ – Non c’è fine alla sfortuna dell’Inter: Nagatomo, appena entrato, si fa subito male, Stramaccioni costretto a inserire Samuel. L’argentino giocherà in attacco come seconda punta.

72′ – Ammonito Murru, fallo su Kovacic.

71′ – Rocchi prova la girata da posizione defilata, il pallone va sull’esterno della rete.

69′ – Cross di Cabrera dalla destra, Thiago Ribeiro è abbastanza libero di colpire di testa, non riesce però a dare potenza e Handanovic blocca.

67′ – E’ arrivato il momento di Nagatomo, il giapponese ha preso il posto di Cambiasso.

63′GOOOOOOL!!! CAGLIARI IN VANTAGGIO!!!! PINILLA!!! L’attaccante si conquista il rigore e si incarica della trasformazione, sceglie una conclusione centrale e potente che riesce a beffare Handanovic che si è tuffato sulla destra.

63′ – Rigore per il Cagliari. Fallo di Silvestre su Pinilla.

60′ – Coast to coast di Ibarbo, l’attaccante cade in area e chiede il rigore, per Celi non ci sono falli.

57′ – Cambio per il Cagliari: Pinilla è entrato al posto di Dessena, Cabrera si abbasa sulla linea di centrocampo. Thiago Ribeiro giocherà dietro Pinilla e Ibarbo.

56′ – Solito tentativo di Guarin da fuori, Agazzi di distende alla sua destra e devia in angolo.

53′ – Bella iniziativa di Rocchi, l’attaccante entra in area e tira di sinistro, Agazzi salva in due tempi.

52′ – Problemi per Gargano, l’uruguayano deve lasciare il campo, è pronto ad entrare Kuzmanovic.

46′ – E’ cominciato il secondo tempo di Cagliari – Inter.

Cagliari – Inter | Cronaca del primo tempo

45′ + 1Finisce il primo tempo a Trieste, dopo 45 minuti è 0-0 tra Cagliari e Inter. Non ha giocato male la squadra di Stramaccioni che ha provato anche a costruire qualche buona occasione da gol, la più clamorosa è rappresentata sicuramente dal palo di Cambiasso. I rossoblu si sono affidati alle ripartenze, sfruttando la velocità di Ibarbo che ha costretto al fallo da giallo sia Juan Jesus che Pereira. Si preannuncia un secondo tempo divertente.

45′ + 1 – Ibarbo è imprendibile anche per Pereira che è costretto a fermarlo con un abbraccio che gli costa il caertellino giallo.

45′ – Ultimo minuto di tempo regolamentare, poi ci saranno ancora sessanta secondi di giocare prima di tornare negli spogliatoi.

43′Alvarez ancora pericoloso con un sinistro dal limite dell’area, il pallone finisce alto di poco.

35′ – La posizione di partenza di Murru era regolare.

35′ – Murru scatta sulla sinistra evitando il fuorigioco, mette la palla in mezzo per l’accorrente Ibarbo, ma è strepitoso Pereira in scivolata a salvare in corner un gol che sembrava già fatto.

32′ – Ammonito Conti, il capitano del Cagliari ha trattenuto Cambiasso per la maglia. Era diffidato e salterà la prossima partita.

30′ – Juan Jesus ci prova con un destro al volo, palla a lato.

27′ – Punizione in due per il Cagliari, Astori prova la conclusione dalla lunga distanza che finisce a lato non di molto.

21′ – Azione personale di Ricky Alvarez, il brasiliano entra in area e tira, Perico devia in angolo.

20′ – Rocchi chiede un fallo al limite dell’area di rigore, per l’arbitro è tutto regolare.

14′ – Bello scambio tra Cambiasso e Rocchi, l’argentino si trova a tu per tu con Agazzi, prova a beffarlo con un pallonetto ma colpisce il palo.

11′ – Juan Jesus soffre la velocità di Ibarbo, se lo lascia sfuggire per la seconda volta e costringe Handanovic a uscire dalla sua area di rigore.

9′ – Anche Dessena ci prova da fuori, la sua conclusione è centrale e non crea problemi a Handanovic.

9′ – Ibarbo parte in velocità, Juan Jesus è costretto a fare fallo da dietro e viene ammonito.

6′ – Cossu costretto a lasciare il campo per un problema muscolare, è pronto a entrare Cabrera.

4′ – L’Inter fa possesso palla, ma i rossoblu sono ben disposti in campo e lasciano pochi spazi ai nerazzurri.

2′ – Conclusione dal limite di Conti, murato da Cambiasso.

1′ – Cagliari – Inter è iniziata!

14:58 – Squadre in campo, manca pochissimo al fischio d’inizio.

14:54 – E’ tutto pronto a Trieste dove splende un bel sole, fra cinque minuti inizierà Cagliari – Inter.

Cagliari – Inter | Formazioni ufficiali

14:26 – Pulga e Lopez sorprendono con le loro scelte, soprattutto in attacco, dove vengono preferiti Ibarbo e Thiago Ribeiro a Sau e Pinilla, che sembravano candidati ad una maglia da titolare alla vigilia. A centrocampo Dessena sostituisce Nainggolan, in difesa sulla sinistra Murru ha vinto il ballottaggio con Avelar. Come annunciato Stramaccioni sceglie la difesa a quattro e concede un turno di riposo a Ranocchia e Samuel.

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Perico, Rossettini, Astori, Murru; Dessena, Conti, Ekdal; Cossu; Ibarbo, Thiago Ribeiro
A disposizione: Anedda, Ariaudo, Casarini, Cabrera, Nenè, Pinilla, Sau.. Allenatore: Pulga – Lopez.

Inter (4-3-1-2): Handanovic; Zanetti, Silvestre, Juan Jesus, Pereira; Gargano, Kovacic, Cambiasso; Guarin; Alvarez, Rocchi
A disposizione: Carrizo, Belec, Jonathan, Ranocchia, Samuel, Benassi, Belloni, Nagatomo, Kuzmanovic, Forte. Allenatore: Stramaccioni.

14:07 – In attesa di avere le formazioni ufficiali possiamo annunciare che Stramaccioni ha in serbo delle sorprese per la difesa. Oggi opterà infatti per la linea a quattro e approfitta per concedere un turno di riposo a Ranocchia e Samuele, l’inedita linea sarà composta quindi da Zanetti, Juan Jesus, Silvestre e Pereira. Gargano e Cambiasso saranno i perni di centrocampo, con Guarin, Kovacic e Alvarez a supporto dell’unica punta Rocchi.

Per il secondo anno consecutivo Cagliari e Inter giocano lontano dalla Sardegna e come 12 mesi fa si ritroveranno al Nereo Rocco di Trieste, anche il momento della stagione è lo stesso: domani si gioca infatti la 32esima giornata di campionato, l’anno scorso invece il calendario aveva messo queste due squadre di fronte alla 31esima. L’Inter torna in campo ad una settimana di distanza dalla sciagurata partita contro l’Atalanta che ha lasciato più di qualche scoria, soprattutto a livello psicologico in seguito alle polemiche scatenate dalle dichiarazioni di Stramaccioni e Moratti. La sconfitta ha allontanato quasi definitivamente il terzo posto e questo potrebbe incidere non poco nella testa e nelle gambe dei ragazzi di Stramaccioni.

L’allenatore nerazzurro deve continuare a fare i conti con l’emergenza in attacco, i suoi uomini migliori sono tutti fermi ai box per infortunio, l’ultimo ad aggiungersi a questo poco invidiato gruppo è Antonio Cassano. In campo domani ci saranno Rocchi e Alvarez, tra i pochi a non aver fatto una figuraccia contro i bergamaschi, in gol entrambi con il brasiliano che ha potuto addirittura festeggiare la sua prima doppietta in Serie A. Dietro di loro agirà Guarin, altro osservato speciale dopo le prove opache delle ultime settimana. Il centrocampo è sempre più del giovane Kovacic che domani avrà al suo fianco Gargano che rientra dalla squalifica, sulle fasce come al solito Pereira e Zanetti. Dopo gli errori della settimana scorsa viene concesso un turno di riposto a Samuel che siederà in panchina, al suo posto Silvestre che completerà la linea a tre con Ranocchia e Juan Jesus.

Il Cagliari ieri ha festeggiato il 43esimo anniversario della conquista dello scudetto, era il 12 aprile del 1970 quando la squadra di allenata da Scopingo e trascinata da Gigi Riva si laureava per la prima volta campione d’Italia. Domenica proveranno a rendere omaggio a questa ricorrenza particolare centra una vittoria di prestigio contro l’Inter. Pulga e Lopez non hanno grossi problemi di formazione, dovendo rinunciare soltanto a Nainggolan per squalifica e a Pisano che ha ormai concluso la stagione. In attacco c’è ballottaggio, ma Pinilla e Sau sembrano favoriti su Nené e Thiago Ribeiro per una maglia da titolare, dietro di loro Cossu. A centrocampo ci saranno i soliti Conti e Ekdal, con Dessena che si gioca il posto con Cabrera. In difesa linea a 4 con Rossettini e Astori al centro, al posto di Pisano a destra ci sarà Perico, mentre Velar e Murru si contendono la fascia sinistra.

A domani con la diretta di Calcioblog della sfida di Trieste, seguiremo la partita con aggiornamenti in tempo reale a partire dall 15.

Cagliari – Inter | Probabili formazioni

CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi; Perico, Rossettini, Astori, Velar; Cabrera, Conti, Ekdal; Cossu; Pinilla, Sau.
A disposizione: Anedda, Ariaudo, Murru, Dessena, Casarini, Thiago Ribeiro, Ibarbo, Nené.
Indisponibili: Avramov, Pisano.
Squalificati: Nainggolan.
Allenatore: Ivo Pulga.

INTER (3-4-1-2): Handanovic; Ranocchia, Silvestre, Juan Jesus; Zanetti, Gargano, Kovacic, Pereira; Guarin; Alvarez, Rocchi.
A disposizione: Carrizo, Belec, Samuel, Pasa, Jonathan, Cambiasso, Kuzmanovic, Benassi.
Indisponibili: Obi, Mudingayi, Milito, Castellazzi, Chivu, Nagatomo, Stanokovic, Palacio, Cassano.
Squalificati: Schelotto.
Allenatore: Stramaccioni.

Cagliari – Inter | I precedenti

Rossoblu e nerazzurri si sono incontrati in Serie A con i sardi a fare da padroni di casa in 33 occasioni. Il bilancio è favorevole alla squadra di Milano che in 11 occasioni è riuscita a conquistare la vittoria, solo 5 i successi del Cagliari. Il segno più ricorrente è comunque il pareggio, verificatosi ben 17 volte, con il segno X si è conclusa anche l’ultima sfida, quella dello scorso anno: al termine dei 90 minuti il risultato è stato di 2-2 con i la squadra di casa passata due volte in vantaggio, con Astori e Pinilla, e raggiunta entrambe le volte dall’Inter grazie ai gol di Milito e Cambiasso. L’ultimo successo della squadra allenata da Stramaccioni risale alla stagione 2010/2011 quando bastò un gol di Eto’o a regolare i conti, il Cagliari invece è riuscito a battere i nerazzurri l’ultima volta nella penultima giornata del torneo 2008/2009 quando Cossu e Acquafresca risposero al gol in apertura di Zlatan Ibrahimovic.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →